Silca Ultralite Vittorio Veneto riparte dopo il lockdown con il triathlon. Il primo evento della società vittoriese post emergenza Covid sarà la Triathlon Sprint Gold Silca Cup che, in programma originariamente domenica 26 luglio, resterà in calendario nella medesima data.

La manifestazione, seppur rispettando ovviamente tutti i protocolli di sicurezza e le disposizioni federali con necessarie modifiche su regolamento, programma e percorso, manterrà le caratteristiche che l’hanno fatta apprezzare negli anni, richiamando appassionati da tutt’Italia e facendola diventare un appuntamento fisso nel calendario del triplice.

Nell’ultimo weekend di luglio si gareggerà sulle distanze classiche dello sprint: 750 metri a nuoto, 19,3 chilometri in bicicletta e 5 chilometri di corsa a piedi. Le iscrizioni saranno a numero chiuso per un massimo di 500 partecipanti (400 uomini e 100 donne).

In più, la società guidata dal presidente Aldo Zanetti, raddoppierà l’impegno, proponendo nella mattinata di sabato 25 luglio, un aquathlon giovanile, dedicato ai ragazzi under 18. Un impegno importante ma fortemente voluto dallo staff societario per contribuire a far ripartire anche l’attività giovanile, quella che più ha sofferto per l’emergenza sanitaria e che sta soffrendo in queste fasi di ripartenza.

kinesiostudio nuovo

“Una volta intravista la possibilità di ripartire, ci siamo attivati immediatamente per poter mantenere il triathlon dell’Alpago - commenta Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto - abbiamo trovato subito l’appoggio dell’amministrazione comunale e anzi abbiamo anche aggiunto una gara giovanile, per permettere anche ai ragazzi di tornare alla “normalità”. Non è sicuramente una situazione facile, la fatica, l’impegno, anche economico, sono aumentati, ma crediamo sia giusto dare un segnale positivo, sia per il movimento del triathlon e sia per rilanciare una località, come l’Alpago, che tanto ha da dare e non solo a livello sportivo".

"Ribadisco - continua - sarà faticoso e impegnativo per tutte le normative da mettere in atto, soprattutto perché i disciplinari cambiano di settimana in settimana, in alcuni casi anche di giorno in giorno, ma ovviamente sarà nostra cura seguire scrupolosamente le direttive per la gestione della gara e dei partecipanti in sicurezza, cercando di realizzare una gara di buon livello tecnico”.

“Siamo molto contenti di poter accogliere il triathlon - riferisce Federico Costa, assessore comunale al turismo di Alpago - questa è una delle manifestazioni che amiamo di più e che da anni contribuiscono a valorizzare il nostro territorio. I numeri saranno più contenuti rispetto agli altri anni, la difficoltà maggiori per le stringenti normative, ma siccome riteniamo sia giusto ripartire, cosa c’è di meglio che farlo con lo sport? Sulla spiaggia del lago di Santa Croce siamo già intervenuti, come Comune, adottando le misure previste dai protocolli e intervenendo con sanificazioni, dispenser di igienizzante e impegnando una persona a servizio dei turisti e di controllo delle direttive”.

Nell’organizzazione della manifestazione, con il patrocinio della Regione Veneto e del Comune Alpago, accanto a Silca Ultralite Vittorio Veneto ci sono Gp Triathlon, Maratona di Treviso e Pro Loco di Farra d'Alpago.

Una ripartenza all'insegna dell'ottimismo e dello sport.


(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Silca Ultralite).
#Qdpnews.it