Susegana, anziani contattati per controllo medicinali. Scarpa: “Non facciamoli entrare, chiamate le forze dell'ordine”

Nella tarda serata di ieri, lunedì 30 settembre 2019, il sindaco di Susegana, Vincenza Scarpa, ha utilizzato la sua pagina Facebook personale per avvisare i cittadini del suo Comune in merito ad una segnalazione relativa ad alcuni anziani contattati telefonicamente per un controllo di medicinali.

“Chi telefona - si legge nel post del primo cittadino di Susegana - dichiara di farlo per conto di una farmacia. Tutto ciò non è vero. Non fateli entrare nella vostra abitazione”.

Da subito la notizia è girata velocemente con diverse condivisioni social da parte di persone che hanno avvisato i propri anziani genitori o amici sul rischio che potevano correre.

Ecco che torna d'attualità la tematica delle truffe agli anziani, spesso vittime vulnerabili a causa del bisogno di comunicare per vincere la solitudine.

Uomini e donne senza scrupoli, infatti, prendono spesso di mira le fasce più deboli della popolazione con chiamate truffaldine o recandosi direttamente nelle abitazioni degli anziani.

Un fenomeno che non accenna a diminuire ma che, invece, sta assumendo una forma sempre più articolata grazie all'abilità degli autori di queste truffe.

“Se qualcuno telefona per conto della farmacia - ha aggiunto il sindaco Scarpa rispondendo ad un'ulteriore richiesta di chiarimenti - e poi vuole entrare in casa, è meglio chiamare le forze dell'ordine”.

Sensibilizzare gli anziani sui rischi che corrono dando troppa confidenza agli sconosciuti, dunque, sembra essere una priorità anche per le amministrazioni comunali che potrebbero organizzare delle serate informative su questo tema, realizzando anche dei vademecum con la spiegazione dei vari pericoli per gli anziani del territorio.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpenws.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.