Electrolux, primo confronto con l’azienda per il rinnovo del contratto integrativo: l'obiettivo è la sostenibilità

È dal 2007 che il contratto collettivo aziendale in Electrolux non viene rinnovato. Dopo lo storico accordo per la nuova fabbrica di Susegana, dello scorso giugno, si sviluppa ora il tavolo negoziale sulla piattaforma approvata con il 93% dei consensi dai lavoratori e dalle lavoratrici del Gruppo a fine 2019.

Piattaforma che è stata presentata nella giornata di martedì 11 febbraio dal coordinamento sindacale - che raggruppa le Sigle di Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil ai vertici aziendali all’Electrolux Innovation Factory di Porcia.

Nel corso dell’incontro l’Azienda ha dichiarato che l’obiettivo è la sostenibilità dei siti produttivi in Italia. Il prossimo appuntamento è previsto per fine marzo, probabilmente il 26.

“Una trattativa decisamente di rilievo - dice Enrico Botter, segretario generale Fiom Cgil di Treviso - vista l’importanza che lo stabilimento di Susegana, e l’investimento ad esso correlato, riveste per il metalmeccanico trevigiano. Dare valore al lavoro e migliorare le condizioni nel quale si sviluppa per operai e impiegati è fondamentale, in particolare in questa complessa fase economica”.
 
(Fonte: Fiom Cgil Treviso).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport