Electrolux, 100mila euro per le comunità locali: contributo per Protezione civile, Croce rossa e ospedali

Una attenzione particolare della Electrolux Italia verso i territori e le comunità che ospitano i propri stabilimenti, in particolare in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Marche, si è ulteriormente rafforzata in questi ultimi mesi che sono stati caratterizzati dall’emergenza legata al Covid-19.

Il gruppo multinazionale svedese ha infatti donato 100.000 euro a sostegno di diverse realtà: come Croce Rossa Italiana, Protezione Civile, ospedali, enti e associazioni - che in questo periodo così difficile si sono impegnate in prima linea, e continuano a farlo, nella lotta al coronavirus.

Electrolux opera da sempre con grande responsabilità sociale sostenendo le comunità e i territori in cui sono presenti le proprie fabbriche - spiega Ernesto Ferrario, Presidente e Amministratore Delegato di Electrolux Italia -. In questo periodo di emergenza abbiamo deciso di mettere in campo ulteriori risorse donando la somma complessiva di 100.000 euro a favore di realtà che operano in modo eccellente e concreto a livello locale, per essere ancora una volta al fianco dei nostri dipendenti, delle loro famiglie e in generale dell’intera comunità”, 

Oltre a questa speciale donazione, il Gruppo in questi mesi ha intrapreso altre iniziative a sostegno dell’emergenza sanitaria come ad esempio la fornitura di elettrodomestici a favore di Zumbimbi, centro di accoglienza per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, i cui genitori sono ospedalizzati per Coronavirus e del Gruppo Volontariato Vincenziato, un’associazione che fornisce ospitalità e assistenza alle persone bisognose in più di diciassette regioni italiane.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport