Cordoglio a Ponte della Priula per Beppino Gandin, era presidente onorario dell’Avis Susegana. Martedì il funerale

Nella giornata di ieri, sabato 11 luglio 2020, è mancato all’affetto dei suoi cari all’età di 81 anni Beppino Gandin, ex presidente dell’Avis di Susegana che ha guidato fino al 2013.

Già nella serata di ieri l’Avis di Susegana aveva diffuso un messaggio nei social manifestando la propria vicinanza alla famiglia, unendosi al dolore di tutte le persone che lo hanno conosciuto e apprezzato per il suo impegno per la comunità.

“Beppino Gandin si è sempre dato da fare per il suo paese - ha spiegato Antonio Cenedese, attuale presidente dell’Avis di Susegana e del Gruppo podistico “La Piave” - È diventato presidente dell’Avis di Susegana nel 1997, prendendo in mano l’associazione in un momento di difficoltà. Ha guidato con impegno e passione il gruppo fino al 2013 e nel 2014 è stata premiato con il riconoscimento di presidente onorario”.

Era una gran persona che sentiva l’Avis dentro - conclude il presidente Cenedese -, posso dire che considerasse l’impegno nell’associazione come un vero e proprio lavoro, dedicando molto tempo e tante energie a questa causa. Quando siamo rimasti senza sede, per qualche anno siamo stati ospitati da una famiglia del paese. Gli appuntamenti più importanti della nostra associazione, che richiedevano all’ex presidente Gandin significativi sforzi organizzativi, sono la Festa dell’Avis a giugno e la Marcia dei Castelli, ogni seconda domenica di marzo, in collaborazione con il Gruppo podistico “La Piave”. Lo ricorderemo con affetto”.


kinesiostudio nuovo

"Uomo di pace e di mediazione - ha aggiunto Vincenza Scarpa, sindaco di Susegana -. Non ha mai ricercato per sé allori o riconoscimenti, ma ha sempre lavorato con dedizione e passione per continuare l'opera del suo predecessore e rendere ancor più importante l'Avis comunale di Susegana".

"Storica importante figura del mondo del volontariato sociale e dell'associazionismo a Susegana - conclude il sindaco -. Ha saputo creare intorno a sé un gruppo unito e con grande intelligenza e umiltà ha lavorato per il bene comune, ricercando il raggiungimento di importanti obiettivi sempre nel rispetto degli altri".

Gandin lascia la moglie Angela, i figli Diego e Marco, la nipote Vittoria, il fratello, le sorelle, i cognati, le cognate, i parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene.

L’ultimo saluto a Beppino Gandin si terrà martedì 14 luglio, alle ore 15, nel Tempio Votivo di Ponte della Priula. Il rosario sarà recitato domani, lunedì 13 luglio, alle ore 19.30 nel medesimo luogo sacro.

Dopo il rito funebre, che si svolgerà nel rispetto delle norme per evitare la diffusione del Coronavirus, l’uomo verrà sepolto nel cimitero di Ponte della Priula.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto:  Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport