“Da momenti di difficoltà nascono belle iniziative”: il 12 settembre Irene Olivotto si esibirà nella sua Susegana

Sabato 12 settembre 2020, alle ore 20.30, la piazzetta della biblioteca di Susegana ospiterà “Susegana inCanto”, un concerto nel quale si esibiranno i soprani Claudia Corona e Irene Olivotto, il baritono Thiago Felipe Stopa e al pianoforte il maestro Alessandro Pierfederici.

Il programma della serata prevede le musiche di Mozart, Offenbach, Bizet, Donizetti, Puccini, Rossini e Delibes e, nel rispetto delle norme di sicurezza per l’emergenza Coronavirus, è richiesta la prenotazione obbligatoria del posto con un messaggio WhatsApp al numero 320 4335988.

La notizia che ha scaldato il cuore dei suseganesi riguarda la soprano Irene Olivotto che, finalmente, potrà esibirsi nella sua amata comunità.

“Ho appreso di Irene da un suo post su Facebook, quindi abbiamo organizzato insieme l'evento: noi ci siamo occupati della parte logistica e tecnica, lei della scelta del programma di sala e degli artisti. - commenta il sindaco Vincenza Scarpa - È stata contattata subito perché io e la giunta volevamo conoscerla. È una persona splendida dentro e fuori, molto matura e in completa assonanza con i nostri obiettivi e le nostre idee”.

“Ci ha aperto alla conoscenza di un mondo fantastico ed entusiasmante. - conclude il sindaco di Susegana - Non vediamo l’ora di ascoltarla, ma sono sicura che con lei avremo un lungo percorso di collaborazione”.

Irene Olivotto, 26enne di Ponte della Priula, ha sempre inseguito il suo sogno di diventare cantante lirica, un obiettivo che ha continuato a perseguire anche dopo la notizia della diagnosi della fibromialgia, una grave patologia reumatica di natura extrarticolare.

Nonostante la malattia, la sua determinazione le ha permesso comunque di affrontare gli studi musicali al conservatorio Cesare Pollini di Padova e di perfezionare la sua grande passione, crescendo artisticamente e come persona (qui l'articolo).

A commuovere la comunità di Susegana è stato il contenuto di un post nel quale si annuncia il concerto: “Da momenti di difficoltà nascono anche belle iniziative. - si legge nel post scritto da Lucia Mazzaria - Questo concerto è totalmente merito del soprano Irene Olivotto, studentessa del Conservatorio Pollini di Padova (studia con il mezzosoprano Lidia Tirendi). Irene l’ho conosciuta di sfuggita alcuni anni fa quando venne a prepararsi per un Barbiere di Siviglia con mio marito. Fu in uno di quei giorni che parlammo e scoprimmo di avere in comune un mostro che ci stava divorando l’esistenza, la fibromialgia”.

“Parlammo a lungo di questo argomento e Irene decise di affrontare il mostro anche attraverso la musica. - conclude - Le avevano detto che, con questi “disturbi”, cantare e tentare la carriera sarebbe stato impossibile. Irene e i suoi compagni di questa avventura si sono contattati durante un concorso di canto online, del quale io ho avuto la malaugurata idea di accettare la presidenza della commissione giudicatrice. Irene e i suoi compagni hanno avuto un ottimo riscontro di pubblico su Facebook: lei è stata notata a livello comunale e il risultato è questa bella iniziativa, un concerto a Susegana, nella sua cittadina assieme a due concorrenti del famigerato concorso”.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Irene Olivotto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport