I carabinieri di Susegana si spostano nella caserma di piazza Martiri della Libertà: oggi la sigla dell’accordo

Nella giornata di oggi, lunedì 7 settembre 2020, è stato siglato l’accordo tra il Comune di Susegana, la Prefettura e l’Arma dei Carabinieri che ha previsto il trasferimento dei militari nella caserma di piazza Martiri della Libertà.

È stato infatti sottoscritto il verbale di consegna degli immobili dal Comune di Susegana alla Prefettura e da oggi i carabinieri agli ordini del maresciallo maggiore Rudi Plazzotta, comandante della stazione di Susegana, sono operativi nella nuova struttura che si trova nel pieno centro del paese, in una palazzina che un tempo ospitava la vecchia sede del Comune e ora, dopo la riqualificazione per le nuove funzioni, accoglie i militari dell’Arma.

Finalmente, dopo aver completato il trasloco e dopo aver siglato il verbale di consegna, i militari sono ospitati in una struttura consona e funzionale.

FOTO SUSEGANA copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy

Per l’intervento di ristrutturazione sono stati spesi circa 300 mila euro e il progetto di adeguamento dell’edificio di piazza Martiri della Libertà, a due passi dal municipio, ha previsto la redistribuzione degli spazi interni per adeguare i locali alle esigenze operative dell’Arma, oltre alla riqualificazione dei servizi e degli impianti idrico, termico ed elettrico.

Nei prossimi mesi prenderanno avvio anche gli ulteriori lavori per ottenere la certificazione antisismica e per realizzare l’alloggio del comandante della stazione dei carabinieri di Susegana.

Il primo atto relativo alla realizzazione di una nuova caserma dei carabinieri per Susegana risaliva a circa sette anni fa.

“Il progetto di spostare la caserma dei carabinieri nasce nel 2014 - ha commentato Vincenza Scarpa, sindaco di Susegana - É stato un procedimento lungo e complicato che è stato risolto grazie alla collaborazione stretta con la Prefettura, nella particolare attenzione di sua eccellenza il Prefetto Maria Rosaria Laganà, e l’Arma dei Carabinieri per il fattivo aiuto reso dal colonnello Magro e dal maggiore Di Rezze, che vogliamo ringraziare”.

“Inizia ora la seconda parte del progetto - conclude il primo cittadino di Susegana - che comporterà l’adeguamento sismico della struttura e la definizione dell’alloggio del comandante che, come da convenzione con il Ministero dell’Interno, dovrebbero avvenire entro il 2026”.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Susegana).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport