Seggi nell’oratorio di Ponte e nelle aule temporanee della primaria di Susegana: accolta la richiesta del Comune

La Prefettura di Treviso ha accolto la richiesta del Comune di Susegana in merito allo spostamento dei seggi per il 20 e 21 settembre 2020, con il risultato che a Ponte della Priula si voterà nell’oratorio parrocchiale mentre a Susegana nelle aule temporanee adiacenti alla scuola primaria.

Con questa soluzione otto seggi su dieci saranno fuori dagli edifici scolastici comunali in modo tale da non interrompere le attività didattiche dopo tanti mesi di assenza degli studenti dai banchi di scuola.

Una notizia molto positiva per l’amministrazione comunale di Susegana che ha creduto fino all’ultimo momento in questa possibilità senza scoraggiarsi davanti ai primi ostacoli che sembravano allontanare sempre di più l’esito sperato.

“Non accettavamo l’idea di interrompere la scuola appena iniziata dopo tanto tempo di sospensione e abbiamo continuato a cercare soluzioni e strategie per risolvere la questione - ha affermato il sindaco Vincenza Scarpa - Grazie al nostro parroco don Andrea e ai suggerimenti di alcuni cittadini, abbiamo trovato la soluzione per le scuole di Ponte della Priula e Susegana”.

“È arrivata infatti l’autorizzazione degli enti preposti - aggiunge - per cui le elezioni a Ponte della Priula avranno luogo nei locali dell’oratorio parrocchiale, mentre a Susegana si terranno nelle aule temporanee prontamente liberate per la recente consegna di gran parte della scuola stessa da parte della ditta appaltatrice”.

Su sollecitazione del Comune di Susegana, infatti, l’impresa impegnata nei lavori di adeguamento sismico della scuola elementare di Susegana, iniziati a gennaio 2020 (qui l'articolo), ha completato i lavori in cinque aule nelle quali i ragazzi potranno tornare a seguire le lezioni.

I locali liberati saranno utilizzati per i seggi mentre ancora tre classi continueranno a fare lezione nelle aule temporanee, separate dalle zone nelle quali si andrà a votare.

“Ringrazio commossa don Andrea, che ha risposto subito alla nostra richiesta di collaborazione ben contento di dare una mano per una cosa buona e giusta - prosegue il sindaco di Susegana - Ringrazio l’ufficio anagrafe del Comune di Susegana che da un mese tormento di richieste, al limite del rocambolesco, pur di arrivare al risultato sperato. Inoltre, ringrazio la Prefettura e l’Arma dei Carabinieri per la solerte collaborazione e tutti i cittadini per il supporto dato e per i preziosi suggerimenti”.

“Il Comune di Susegana avrà quindi otto seggi su dieci fuori dagli edifici scolastici - conclude il sindaco Scarpa - Mi spiace moltissimo per la scuola di Colfosco che purtroppo non ha trovato soluzioni alternative. Troveremo una maniera con loro per farci in qualche modo perdonare”.

Non è stato infatti possibile allestire i seggi nella Casa degli Alpini e nella palestra di Colfosco mentre a Collalto e Crevada saranno utilizzate le ex scuole delle frazioni.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport