Susegana al buio, interviene il controllo di vicinato. Stanati i vandali di Colfosco grazie alle segnalazioni

Davvero molto efficace l’azione delle squadre di controllo di vicinato presenti nel Comune di Susegana.

Negli ultimi giorni, infatti, i volontari si sono rivelati determinanti in due occasioni: rispetto alla manomissione da parte di ignoti degli impianti di illuminazione pubblica di via Garibaldi e via Casoni a Susegana e per l’individuazione dei responsabili dell’atto di vandalismo contro i quadri elettrici nell’area del viale degli Alpini a Colfosco.

Nel secondo caso, grazie al controllo di vicinato, le Forze dell’ordine hanno intercettato i responsabili dell’azione, tre minorenni italiani, per i quali si sta pensando a lavori socialmente utili: un “risarcimento” per il danno subito dalla comunità di Colfosco.

Più complicata la vicenda di Susegana dove, nella notte di venerdì 16 ottobre, delle persone hanno manomesso gli impianti di illuminazione pubblica delle vie Casoni e Garibaldi per poter agire indisturbati nella notte.

Si presume che l’intento dei responsabili della manomissione fosse quello di commettere altri atti illeciti che sono stati fermati sul nascere dai gruppi di controllo di vicinato che hanno segnalato immediatamente l’anomalia alle autorità competenti.

In un periodo in cui i furti sono all’ordine del giorno, l’azione dei volontari del controllo di vicinato rappresenta un’arma in più per le comunità che chiedono maggiore sicurezza.

Nel Comune di Susegana, grazie ad un progetto fortemente sostenuto dall’amministrazione guidata dal sindaco Vincenza Scarpa, i gruppi di controllo di vicinato sono ben cinque: due nella frazione di Crevada, uno a Ponte della Priula, uno a Colfosco e uno a Susegana.

“Questi due episodi sono la dimostrazione che il controllo di vicinato funziona ed è importante anche in ottica preventiva. - spiega il primo cittadino di Susegana - Ringrazio e mi complimento con tutti i volontari perché ci hanno permesso di individuare i ragazzi responsabili dell’atto di vandalismo di Colfosco, per i quali stiamo pensando a dei lavori socialmente utili, e di intervenire con prontezza per ristabilire l’illuminazione pubblica a Susegana. Continuiamo così”.

Intanto non si fermano i furti nell’Alta Marca Trevigiana e le segnalazioni arrivano dalla Destra e dalla Sinistra Piave dove i ladri sono tornati a muoversi con il favore delle tenebre.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport