Cordoglio a Susegana per l’86enne Flavio Cacciatori, fu presidente della Pro Loco e animò la comunità

Lutto nella comunità di Ponte della Priula e nel Comune di Susegana per la morte di Flavio Cacciatori (nella foto), mancato all’affetto dei suoi cari all’età di 86 anni.

Cacciatori era molto conosciuto in paese per la sua grande disponibilità e per essere stato un punto di riferimento per tante persone e per le associazioni nelle quali ha svolto attività di volontariato.

Dopo essersi congedato dalla carriera militare, negli anni Ottanta l’uomo ha fatto partire con il cognato il “Garden Club”, un locale da ballo che ora non c’è più ma che all’epoca ha rappresentato il ritrovo privilegiato di tante persone.

Successivamente, Cacciatori ha lavorato nella ditta “Ceneda Termoidraulica”, sempre a Ponte della Priula, dove è rimasto fino alla pensione.

Dagli anni Ottanta fino al 2012 è stato attivo nella Pro Loco di Susegana, nella quale ha ricoperto il ruolo di presidente per tanti anni.

“Ho conosciuto Flavio tanti anni fa e abbiamo collaborato in moltissimi eventi che nel tempo hanno allietato i cittadini di Susegana - spiega il sindaco Vincenza Scarpa - Uomo determinato, molto attivo, ma sempre pervaso di burbera allegria. Abbiamo condiviso tanti momenti di gioia in eventi che rimangono nella memoria collettiva di tutto il paese e che hanno accompagnato tanti anni della nostra vita. A lui il nostro affetto e la nostra gratitudine”.

“Flavio Cacciatori ha sempre avuto tante idee e ha contribuito a creare alcune belle realtà in paese - spiega l’amico Giancarlo Da Ros - Oltre al suo impegno nella Pro Loco di Susegana, si è occupato anche del Gruppo Aquiloni e del Priula Basket. È stato anche l’anima della palestra Arcobaleno di Ponte della Priula dove, anche grazie a lui, sono partiti i corsi di ginnastica artistica per ragazzi oltre al basket e alla pallavolo”.

Nella frazione del Comune di Susegana, infatti, tante cose sono nate e si sono sviluppate grazie alla vitalità di Flavio Cacciatori, sempre attivo nelle feste del paese come il Festival della Birra e altre realtà.

Anche il Priula Basket '88 con il direttivo, il presidente Zanardo e il direttore sportivo Zanco si uniscono al dolore della famiglia di Flavio Cacciatori.

"Flavio Cacciatori è stato uno dei protagonisti indiscussi nella storia dei primi anni del Priula Basket '88 - spiegano dal gruppo - Lo ricorderemo tutti per la sua grande passione, per l'amore verso i nostri colori, per l'encomiabile impegno e per aver fatto tanto per i nostri ragazzi tra fine anni Ottanta e gli anni Novanta in particolare. Grazie Flavio, buon viaggio".

Aveva sempre una parola di conforto per tutti - spiega un giovane che lo ha conosciuto nel Priula Basket ‘88 - Era molto attento ai ragazzi e verrà ricordato per la sua bontà”.

Cacciatori lascia i figli Dani e Rudi, le nuore, le nipoti Giorgia e Martina, i parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene in vita.

La famiglia ha fatto sapere che si potrà salutare per l’ultima volta il caro Flavio nella giornata di lunedì 18 gennaio 2021, dalle ore 15 alle ore 16, nella Sala del Commiato del crematorio di Conegliano, in via San Giuseppe.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri Terzariol).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport