Domenica all'auditorium Prealpi lo spettacolo "Fai la brava! Storie di mamme tra istinto e pregiudizio”

L’auditorium Prealpi ospita domenica prossima lo spettacolo teatrale sulla maternità “Fai la brava! Storie di mamme tra istinto e pregiudizio”, uno spettacolo teatrale che parla delle difficoltà di una neomamma e di quanto siano importanti, nel bene e nel male, le persone che le stanno attorno.

Questo il tema scelto da NoixNoi (l'associazione di Mutuo Soccorso di Banca Prealpi SanBiagio), che la compagnia teatrale “Arte Povera” metterà in scena domenica prossima 24 novembre alle 15.30 con ingresso libero all’Auditorium Prealpi di Tarzo.

“Fai la brava! Storie di mamme tra istinto e pregiudizio” il titolo dello spettacolo che vedrà sul palco Roberta Donà e Sonia Sferragatta, con la regia di Francesco Boschiero.

Gli attori rappresenteranno una futura mamma, sola in mezzo ad una società che si sente sempre in diritto di dire la sua e di dare consigli, spesso non richiesti. Una giovane donna inesperta, insicura, sulla quale le parole che le arrivano dalla madre, dall’amica, dal medico, dal passante pesano come macigni che vanno a minare il contatto con il suo innato istinto materno, sotterrato sotto strati di pregiudizi, consumismo, informazioni scorrette che negli ultimi decenni hanno caratterizzato la nostra società nei confronti della maternità e dell’accudimento.

La paura di non essere una brava mamma assieme allo spettro del “vizio” si fanno sempre più strada dentro di lei, offuscando le sue capacità di ascoltare sé stessa e la sua bambina.

Ma le cose potrebbero andare diversamente? “Fai la brava!” è stato presentato per la prima volta nel 2018, in occasione della settimana mondiale dell’allattamento, al teatro di Treviso.

Nasce proprio dall’incontro di due mamme, Roberta Donà e Sonia Sferragatta, attrici e autrici, con in comune la passione per il teatro e l’interesse per il mondo della maternità.

Sarà uno spettacolo coinvolgente ed emozionante, promosso oltre che da NoixNoi, dal Movimento “Dario per la Vita” e dall’Anpep. Un’opera che parla di gravidanza, parto, allattamento, cura e amore e che vuole rivolgersi non solo alle madri, perché la maternità è sì un fatto privato ma inevitabilmente riguarda tutti.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.