Trevignano, Luciano Della Toffola racconta in un libro il suo pellegrinaggio sulla strada della tragica ritirata di Russia

Un cammino sulle orme della tragica ritirata degli Alpini dell’Armir nel gennaio del 1943.

È questa l’ultima impresa raccontata nel libro autobiografico “Girasoli a Nikolajewka” da Luciano Della Toffola, scritto con la collaborazione di Angelo Ceron.

Il noto imprenditore montebellunese, amante delle camminate sui luoghi dei grandi pellegrinaggi della storia, questa volta si è superato.

Trevignano presentazione libro2

Luciano Della Toffola, che oggi ha 76 anni, ha fatto il servizio militare come artigliere alpino.

Il suo ultimo libro vuol essere in qualche modo anch’esso un pellegrinaggio, stavolta laico, rendendo omaggio a quello che definisce il “Calvario degli Alpini” sugli oltre 400 chilometri che separano le città di Rossosch e Nikolajewka, gran parte percorsi nella steppa lungo le rive del fiume Don, seguendo il percorso indicato nella mappa che Giulio Bedeschi ha pubblicato nel suo libro “Centomila gavette di ghiaccio”.

Della Toffola ha presentato il suo libro al Teatro Comunale di Falzè di Trevignano. Francesca Della Toffola e Angelo Ceron hanno letto con lui alcuni passi del libro, a tratti molto commoventi e toccanti.

Ezio Sfoggia, alla chitarra, ha accompagnato la serata con alcuni canti dedicati proprio a quella che è stata una delle pagine più dolorose della storia italiana.


(Fonte: Flavio Giuliano © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport