Treviso, il comitato dei sindaci ha approvato all'unanimità il bilancio di previsione per il 2020

Dopo un attento lavoro di analisi delle voci di spesa e diversi momenti di confronto, il comitato dei sindaci del distretto Treviso (ex Ulss 9) ha approvato all’unanimità il bilancio di previsione 2020.

Un primo passo importante, realizzato in anticipo rispetto al passato, che ha visto coinvolti in più incontri i rappresentanti dei comuni e dell’azienda sociosanitaria locale.

Emerge un grande sforzo da parte delle 37 amministrazioni del distretto, che comporterà a carico dei bilanci comunali un aumento della quota capitaria di 50 centesimi per il prossimo anno.

L’aumento è legato prevalentemente al costo del personale, anche in considerazione degli aumenti contrattuali e nell’ottica di rendere uniformi i criteri di erogazione dei servizi con i distretti di Asolo e Pieve di Soligo.

L’impegno del comitato nei prossimi mesi sarà quello di analizzare con attenzione i servizi erogati, nell’ottica dell’efficientamento e potenziamento ove necessari, visitando direttamente le strutture nel territorio.

In quest’ottica gli incontri del comitato si sposteranno nei diversi Comuni del distretto all’interno di strutture sociosanitarie locali.

Nei prossimi mesi il comitato esecutivo e i rappresentanti dei comuni saranno in oltre impegnati nella formazione propedeutica all’insediamento dei tavoli per la predisposizione dei piani di zona.

 

(Fonte e foto: Ulss2 Marca Trevigiana).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.