Coronavirus anche in provincia di Treviso: muore anziana ricoverata in rianimazione al Ca' Foncello

Primo caso di positività al Coronavirus nella Marca Trevigiana per un'anziana ricoverata ora in rianimazione al Ca’ Foncello di Treviso.

La notizia che nessuno voleva sentire, ma che in molti si aspettavano, si è concretizzata nelle ultime ore. Un nuovo caso per la Regione Veneto dopo i 42 episodi di contagio che hanno interessato le province di Venezia e Padova.

Le autorità sanitarie dovranno cercare di capire come la donna, nata nel 1944, residente a Paese e con importanti patologie pregresse, abbia contratto il virus e che le persone siano state in contatto con lei negli ultimi giorni.

Dopo il peggioramento della situazione respiratoria, oggi la 75enne è stata sottoposta ad un test dai sanitari del reparto malattie infettive dell’ospedale di Treviso che ha confermato la positività al Covid-19.

Aggiornamento delle ore 18.50:

L'anziana, trasferita oggi in rianimazione in seguito ad un peggioramento delle sue condizioni generali, è morta alle 18.10 per un grave scompenso cardiaco.

In base ad una nota del direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, è emerso che la donna, affetta da obesità, era arrivata al pronto soccorso del nosocomio trevigiano il 7 febbraio scorso per un grave scompenso cardiaco, era stata ricoverata in Geriatria ed era stata sottoposta a tutte le necessarie terapie.

L'Ulss 2 ha inoltre evidenziato che i pochi contatti extraospedalieri avuti dalla 75enne sono già stati tutti individuati ed isolati a domicilio. Nel frattempo sono in corso al Ca' Foncello le azioni di sorveglianza sul personale entrato in contatto con la paziente e di riorganizzazione interna seguendo le linee guida previste.


(Fonte: Redazione © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport