Ancora freddo nell'Alta Marca ma nel weekend temperature in risalita, le previsioni del fine settimana

Giornate con temperature tipicamente invernali quelle di questi ultimi giorni, ma nel weekend ci sarà un graduale passaggio ad un clima decisamente più mite e con massime quasi estive.

L'aria fredda che sta stazionando in questo momento e che ha provocato la caduta di qualche fiocco di neve anche nelle zone alpine e prealpine è dovuta all'elevazione dell'alta pressione nel nord Europa. Quest'ultima ha causato il contemporaneo effetto di far scivolare da nord - nordest correnti d'aria continentale polare dalla Russia.

“Le correnti in questione sono le responsabili di forti venti, particolarmente freddi, che ci hanno interessato nei giorni scorsi” - conferma l'esperto meteo Riccardo Mazzocco.

“E' stata rilevata neve tra ieri e oggi sui rilievi della pedemontana dell'alta marca trevigiana - continua -. Le precipitazioni a carattere nevoso non hanno raggiunto le quote collinari a causa di correnti asciutte e con ventilazione da nord est. Nei bassi strati questa assenza di umidità ha impedito il formarsi di umidità e quindi di precipitazioni".

Le previsioni per i prossimi giorni che interesseranno l'alta marca trevigiana vedranno nella giornata di domani venerdi 27 marzo, una nuvolosità irregolare con qualche schiarita, il cielo nella mattinata domani si presenterà molto nuvoloso con schiarite da nord est e cielo sereno e poi nuvolo verso sera.

Le temperature saranno in sensibile aumento rispetto ad oggi, con massime anch'esse in aumento con valori prossimi alla media stagionale. La Ventilazione sarà debole-moderata da nord/est con qualche locale iniziale rinforzo tendente ad attenuarsi.

Nella giornata di sabato 28 marzo, avremo una giornata soleggiata e dal pomeriggio anche qualche addensamento tra dolomiti e prealpi a causa di una moderata attività cumoliforme che darà vita ad una bassa probabilità di precipitazioni.

Le temperature minime saranno in calo, le massime aumenteranno e si porteranno al di sopra della media di diversi gradi con una forte escursione termica tra il giorno e la notte nelle basse quote. Nella giornata di domenica 29 Marzo, ci saranno alcuni spazi soleggiati, pur con addensamenti irregolari presenti.

Nel corso del pomeriggio una nuova perturbazione di origine nord atlantica si avvicinerà all'arco alpino diventando più concreta nel corso della notte. Le temperature non subiranno variazioni di rilievo ma tenderanno a calare a causa dell'arrivo delle precipitazione e dell'avvicinamento dell'asse ciclonico con aria particolarmente fredda in quota.

(Fonte: Francesco Pastro © Qdpnews.it).
(Foto: web).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport