Parte l'e-commerce del territorio di Ascom-Confcommercio, attivi 70 punti di ritiro: a regime saranno 137

TrevisoNow, la piattaforma di e-commerce per il territorio ideata e promossa da Ascom-Confcommercio Treviso oggi 1 luglio, nella sede di via Venier, c’è stato il varo con un primo acquisto particolare: una buona bottiglia di Prosecco, con una prima cliente d’eccezione, la dottoressa Francesca Rossetto, incaricata dal Governatore Luca Zaia di effettuare il primo acquisto per conto della Regione, Ente che fin da subito ha creduto in questo progetto di local market place che valorizza i negozi legandoli ai propri consumatori ed al territorio.

L’e-commerce trevigiano parte con un nutrito gruppo di aziende “pioniere”, oltre 50, le prime che sono riuscite a digitalizzare in tempo utile il proprio catalogo o parte del catalogo, adeguatamente distribuite in vari Comuni della Provincia, offrono circa 35 mila prodotti e coprono oltre 20 macrocategorie merceologiche.

"In lista di attesa - confermano gli operatori di TrevisoNow - ci sono molte altre aziende che abbiamo incontrato nei webinar del giovedi sera e che sono in fase di elaborazione del proprio catalogo, premessa indispensabile per accedere”.

I punti di ritiro attivi al momento sono 70 ed a regime (1 ogni 10 mila abitanti), saranno 137. Presenti alcune reti che garantiscono ai consumatori un’ampia apertura di orario.

Chiaro e definito il piano di marketing - assicura Gianluca Pellegrinelli, fondatore di TrevisoNow - sono previste alcune attività offline con il coinvolgimento di famiglie e consumatori, con volantinaggi su larga scala in vari Comuni del territorio, altre online con la campagna social con influencer locali in momenti clou come il ritorno a scuola a settembre”.

La rotazione delle vetrine in home page manterrà alto il livello dell’interesse e dell’attenzione dei consumatori. Molti commercianti hanno capito l’opportunità offerta dal digitale e l’hanno sfruttata per marcare alcune scelte che altrimenti non avrebbero fatto. C’è chi ha digitalizzato tutto il catalogo e chi ha scelto appositamente solo i migliori prodotti. Prevedo una crescita progressiva nei prossimi mesi sia dei venditori che dei prodotti.”

“TrevisoNow cavalca il cambiamento in corso accelerato dal Covid-19” - ha affermato il presidente di Ascom-Confcommercio Federico Capraro (nella foto) - parte di questo cambiamento, è la marcia in più che serve al piccolo commercio per rimanere moderno ed attuale aggiungendo la digitalizzazione alla tradizione”.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport