Treviso ora è il più grosso focolaio Covid d’Italia, Salvini: “Sto con Mario Conte che chiede i danni allo Stato”

L’iniziativa del sindaco di Treviso Mario Conte di voler far pagare i danni allo Stato per la situazione di emergenza, scaturita dopo che all’ex Caserma Serena sono stati riscontrati 133 migranti positivi al test del tampone, è stata ripresa subito dall’ex ministro degli Interni, ora senatore e leader della Lega Matteo Salvini nel corso dell’intervento in Senato sul caso Open Arms.

Sostengo l’iniziativa annunciata dal sindaco Mario Conte, che chiederà i danni al Governo poiché i migranti sono stati trovati positivi all’interno della ex caserma. E Treviso ora è il più grosso focolaio in Italia - ha detto Salvini -. Invece di prorogare stati di emergenza in carenza di emergenza si provveda ad evitare di far sbarcare gente che poi porta il contagio in giro per l’Italia, e se riparte il contagio saremo noi a denunciare qualcuno che ha permesso che l’Italia corresse questo rischio”.

Ovviamente in tutta la provincia c'è grande preoccupazione. Il sindaco del capoluogo Mario Conte ha già fatto sapere che il nuovo focolaio ha generato un danno incalcolabile per la città e la provincia in termini di immagine.

kinesiostudio nuovo

Ci stavamo riprendendo, il turismo stava nuovamente vedendo la luce e con questa batosta ci ritroviamo a terra dopo che il Governo non ha mai ascoltato la nostra richiesta di chiudere la Caserma - ha affermato Conte -.  A dirla tutta, stiamo ancora aspettando che il Ministro Lamorgese venga a vedere con i suoi occhi la situazione. Lo Stato dovrà renderne conto. Sono arrabbiato perché ora ci troviamo a fronteggiare una nuova emergenza. E la colpa non è dei cittadini”.

1553a0b6 d6d2 431d 9a5a d3fc3e8c03a5

Parole che, con quelle di Salvini, hanno suscitato ormai reazioni da più parti, soprattutto da parte del Partito Democratico il cui segretario provinciale Giovanni Zorzi ha fatto sapere che, con Salvini ministro, Conte non ha mai chiesto la chiusura della ex caserma Serena. Ma le polemiche saranno ora lungi dal placarsi, questo è certo.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: web - archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport