Unpli Treviso, Giovanni Follador riconfermato presidente: "Onorato di rappresentare i volontari del territorio"

Giovanni Follador (nella foto) è stato riconfermato alla guida dell'esercito di volontari trevigiani marchiati Pro Loco. A deciderlo il nuovo consiglio di amministrazione eletto all'unanimità dalla consueta assemblea annuale ospitata ieri sera, venerdì 7 agosto, in tutta sicurezza, dai padiglioni della Fiera di Santa Lucia di Piave.

"Un'assemblea importante e partecipata, che riconosce l'attività di Unpli Treviso e si presenta come un bel segnale di forza, unità, impegno e di voglia di andare avanti - afferma Giovanni Follador - sono onorato di rappresentare ancora una volta tutti i volontari impegnati nel territorio e nella promozione, sarà un mandato ricco di stimoli che dovrà considerare inevitabilmente i fatti accaduti ma che guarda al futuro con la forza e la dedizione che solo le Pro Loco riescono ad avere"

In platea circa 120 persone in rappresentanza di sessantadue Pro Loco, tra i temi toccati anche l'emergenza Covid-19 che ha travolto e arrestato il mondo del volontariato con forti ricadute su tutte le iniziative provinciali. Una sfida nella sfida per il mondo dell'associazionismo trevigiano, sostenuto però dal costante dialogo e sostegno delle autorità locali e della Regione Veneto, rappresentata per l'occasione dall'Assessore al Turismo Federico Caner.

"I volontari delle Pro Loco sono una colonna portante dell'accoglienza del territorio veneto, non solo in termini enogastonomici - afferma l'assessore Federico Caner - ma sono un braccio operativo di gestione di progetti di promozione come la Via delle Prealpi, l'applicazione Veneto Outdoor ma anche nelle gestione e manutenzione dei sentieri regionali, servizi concreti per i turisti ma soprattutto per i cittadini veneti e italiani".

Una platea che ha favorito consensi sia per il bilancio consultivo del 2019 sia per quello preventivo del 2020, ben diversi però gli obiettivi e i termini dell'anno in corso, giunto ad agosto con un forte decremento di attività per le note vicende. Consegnato nella serata anche una carica onorifica a Guerino Zamperoni per l'impegno dimostrato alla presidenza, per 24 anni, del Consorzio Asolano Montelliano e per la dedizione al volontariato che lo ha sempre visto impegnato nella valorizzazione del territorio.

Sono state premiate anche 5 Pro Loco con un riconoscimento che sottolinea l'importanza del contributo profuso dalle stesse durante le rassegne coordinate da Unpli Treviso; a ritirare il premio per la rassegna Primavera del Prosecco Superiore la Pro Loco di San Pietro di Feletto, per la rassegna Fiori d'Inverno il premio è andato ai volontari di Mogliano Veneto, per Germogli di Primavera a Morgano, per Delizie d'Autunno a Cordignano e per la rassegna Malanotte d'Estate alla Pro Loco di San Polo di Piave.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: UNPLI).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport