Treviso, 33 positivi in un'azienda del distretto di Asolo. Deceduto un 81enne a Vittorio Veneto

Sono 33 i lavoratori risultati positivi all'interno di un'azienda del distretto di Asolo, distretto dove è stata posta in quarantena anche una prima elementare.

Si tratta degli ultimi dati resi noti dall'azienda sanitaria Ulss2, in merito all'evolversi della pandemia: nella giornata di ieri, mercoledì 14 ottobre, è inoltre deceduto un 81enne con gravi patologie pregresse, che si trovava ricoverato all'ospedale di Vittorio Veneto.

Nei giorni scorsi l'azienda sanitaria aveva registrato anche la quarantena di una classe superiore nel distretto di Pieve di Soligo e di una classe elementare nel distretto di Asolo.

Sul fronte dei decessi, invece, avevano perso la vita due donne e un uomo di età media di 84 anni, affetti da altre patologie: uno di loro era ospite di una struttura per anziani del distretto di Asolo, mentre gli altri due si trovavano ricoverati a Vittorio Veneto.

A proposito di questi casi, il direttore generale dell'Ulss2 Francesco Benazzi aveva dichiarato l'utilità del vaccino antinfluenzale, per distinguere i sintomi dei classici mali di stagione da quelli del Covid-19.

Inoltre, aveva evidenziato l'efficacia del test rapido nelle scuole e nei luoghi di lavoro, perché in grado di aiutare nel contenimento delle infezioni.

Considerato come il 97 percento dei positivi sia asintomatico, Benazzi aveva raccomandato ancora una volta l'utilizzo della mascherina e consigliato di evitare i luoghi affollati, dove è più alto il rischio del contagio (vedi articolo).

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport