Meteo, nebbie fitte e foschie avvolgono l'Alta Marca. Fenomeno dovuto all'alta pressione

Un risveglio grigio, quello di questa mattina, giovedì 22 ottobre, per le comunità dell'Alta Marca trevigiana. In molte aree del territorio i cittadini si sono imbattuti in una cortina di nebbia che ha avvolto la Pedemontana.

Un fenomeno non cosi raro in questa stagione, a detta degli esperti, l'alta pressione presente sul nostro territorio, invece che portare bel tempo e giornate serene, va a creare un fenomeno inverso, dovuto alla molta umidità presente, formando un effetto a "cappello" ristagnando e non permettendo ai raggi di sole di filtrare.

IMG 20201022 074847

"In questa stagione - spiega Riccardo Mazzocco di Meteo in Veneto - in particolar modo, quando c'è l'alta pressione sub tropicale africana ma anche quella delle Azzorre, l'umidità nei bassi strati tende a ristagnare e quindi, di conseguenza, si hanno belle giornate in alta quota sui versanti dolomitici. Nei settori prealpini, della pedemontana e in pianura si ha questa cappa di nubi basse e foschie con nebbie fitte che imperversano in modo insidioso".

"Nei mesi autunnali la pianura centro meridionale rappresenta l'area dove le nebbie spesso sono molto persistenti anche durante il giorno - continua l'esperto meteo - un periodo particolare, questo di inizio autunno, dove l'alta pressione nelle nostre zone non significa quasi mai ampio soleggiamento e belle giornate come avviene solitamente durante i mesi estivi, ma giornate caratterizzate da nebbie importanti".

Una situazione quella che ha caratterizzato la mattinata odierna e che, nella giornata di domani, andrà a diradarsi a causa del nuovo passaggio di una saccatura atlantica.

Ci saranno correnti fredde che porteranno a un abbassamento delle temperature in quota e precipitazioni nel pomeriggio, inizialmente locali e, poi, progressivamente diffuse.


(Fonte: Francesco Pastro © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport