Prosecco Rosè: via libera alle vendite. Coldiretti: "Una bellissima notizia che ci mette nella strada giusta"

Arriva il via libera per il Prosecco Rosè. L'Unione europea approva la modifica ordinaria al disciplinare di produzione, consentendone da subito la vendita nei supermercati. A renderlo noto è la Coldiretti, annunciando l'avvenuta pubblicazione della modifica sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 362/26.  

"Una bellissima notizia che ci mette nella strada giusta per ottenere il giusto riconoscimento dai mercati e dai consumatori. - sottolinea Giorgio Polegato, presidente di Coldiretti Treviso - Per l'annata 2019 ci sono già 14 milioni di bottiglie pronte per raggiungere i consumatori italiani e stranieri, sebbene ci siano difficoltà nell'arrivare a breve negli scaffali dei supermercati di tutto il mondo visto che siamo a fine novembre".

"Quindi è giusto aspettarsi l'exploit per l'anno venturo - conclude - i complimenti li dobbiamo poi fare a quelle imprese vitivinicole che sanno esprimere prodotti di qualità che incontrano i gusti di un pubblico sempre più esigente e capace di scegliere l'eccellenza. D'altra parte aspettiamo nelle nostre colline patrimonio dell'umanità l'arrivo di tanti turisti, appena l'emergenza finirà, per conoscere i luoghi della produzione del nuovo rosè".

È da sottolineare che la denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, prodotta solo sulle colline di 15 Comuni all'interno dell'omonima area, riconosciute lo scorso anno Patrimonio Unesco, non prevede la produzione della versione Rosè.



(Fonte e foto: Coldiretti Treviso).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport