Una notizia che riempie d'orgoglio tutto il territorio dell'Alta Marca Trevigiana. Da pochi giorni il tenente colonnello Pierantonio Breda, originario della provincia di Treviso, è il nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Asti. Un incarico importante e di assoluto prestigio che comporta l'assunzione di responsabilità non indifferenti per un uomo che vanta già un curriculum di tutto rispetto.

L'alto ufficiale è nativo di Valdobbiadene, ma la sua famiglia vive a Falzé di Piave, frazione di Sernaglia della Battaglia. Ha 41 anni, è coniugato e ha due figlie.

Oltre ad aver conseguito le lauree in Giurisprudenza e Scienza della sicurezza interna ed estera, il tenente colonnello Breda si specializza in un settore molto importante e attuale grazie ad un master in Diritto dell'Informatica.

Il suo percorso nell'Arma inizia a Roma dove, tra le tante attività, ha comandato il Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Piazza Dante, passando successivamente alla guida del Comando di Roma Piazza Venezia. Tra i numerosi eventi di rilevanza internazionale si è occupato dell'organizzazione del complesso sistema di sicurezza in occasione del funerale di Papa Giovanni Paolo II. In seguito ha guidato la Compagnia di Augusta spostandosi in Sicilia per seguire alcune importanti operazioni di contrasto alla criminalità organizzata.

Un'altra tappa significativa per la sua carriera è quella ligure perché in Liguria ricoprirà l'incarico di comandante della Compagnia di Genova San Martino. Prima di giungere ad Asti ha prestato servizio per 6 anni presso lo Stato Maggiore del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri (centro di comando, direzione e controllo di tutte le operazioni effettuate dall'Arma in Italia e all'estero).

L'ufficiale trevigiano, molto legato al suo territorio di origine, si troverà ad operare nel cuore delle colline della Barbera e del Moscato dove potrà riconoscere alcune atmosfere tipiche anche delle nostre colline del Prosecco in un "gemellaggio enogastronomico" fra luoghi straordinari capaci di esprimere delle eccellenze anche in settori strategici e delicati come quello della sicurezza nazionale.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it