Valdobbiadene, il plauso dell'assessore regionale Elena Donazzan all'amministrazione Fregonese

“Un altro passo in avanti per la valorizzazione delle produzioni e del territorio, binomio di una microeconomia che vale moltissimo”. Esordisce così con una sua nota l’assessore regionale del Veneto Elena Donazzan, evidenziando “un plauso all’amministrazione comunale del sindaco del Comune di Valdobbiadene Luciano Fregonese, che su questa intuizione ha costruito molto, con la Regione del Veneto sempre al proprio fianco”.

“In questi anni mi sono recata spesso a Valdobbiadene - commenta l’assessore Donazzan - e mi sento di poter sottolineare la capacità di questo Comune di far collaborare assieme proficuamente pubblico e privato, che ha raggiunto il suo punto piú alto nella realizzazione della nuova scuola di formazione professionale Dieffe, in un felice progetto di ristrutturazione di un sito di archeologia industriale.

"Non è facile in altri Comuni trovare imprenditori sensibili, qual è stato Giancarlo Moretti Polegato, ed un'amministrazione comunale efficace come quella del sindaco Fregonese: questo binomio ha permesso di dare ai nostri ragazzi luoghi belli in cui formarsi”.

Un'attenzione verso il mondo della formazione e del lavoro particolarmente apprezzata per l’approccio di identificazione con il territorio ritenuto motore di sviluppo.

"Il territorio è l’unico elemento non delocalizzabile - prosegue Elena Donazzan - non è sufficiente dire che è un patrimonio, va fatto fruttare partendo dal cogliere ogni utile occasione per trattenere le migliori intelligenze giovanili, per investire in impresa e per trovare o creare buone occasioni di lavoro”.

“Le scelte di Valdobbiadene sono state chiare in tal senso, in primis con l’attivazione dell’indirizzo agrario all’Istituto superiore Giuseppe Verdi, in stretto collegamento con quel comparto vinicolo che rende Valdobbiadene famosa nel mondo”.

Un passaggio poi anche sulla scelta infrastrutturale delle scuole. “Scuole belle e sicure sono una priorità per cui la Regione del Veneto investe e chiede ai Comuni di fare altrettanto". 

"Questa amministrazione ha impegnato 6 milioni di euro in investimenti dando risposte alle tante frazioni" - continua Donazzan, ricordando gli interventi alle scuole primarie di San Pietro di Barbozza, del capoluogo San Venanzio Fortunato e al ’Istituto comprensivo della scuola media "Efrem Reatto" con la relativa palestra, senza dimenticare la progettualità ed i fondi del Comune che hanno attivato il 50 percento di contributi regionali e statali.

“Ho sempre apprezzato, nelle mie molte visite a Valdobbiadene - continua l’assessore regionale - la vivacità del mondo giovanile che ha scelto di responsabilizzarsi nella pubblica amministrazione, come ad esempio gli assessori Martina Bertelle e Tommaso Razzolini, tramite cui ho potuto conoscere una splendida realtà associativa e imprenditoriale fatta da giovani e giovanissimi“.

“Giovani meritevoli che l’amministrazione di Valdobbiadene ha deciso di riconoscere e premiare pubblicamente con la consegna di Costituzione e Tricolore -chiosa Donazza - un’idea che meriterebbe replicata in tutte le amministrazioni comunali. I giovani migliori indicati a tutti come buon esempio da seguire: non mondi lontani, ma eroi del nostro quotidiano impegnati per il proprio paese”.

(Fonte: Ufficio stampa Elena Donazzan).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport