Valdobbiadene, gli ex volontari Avab ripristinano la luce della croce simbolo dell’antincendio boschivo

La “Croce” presente da anni in località Legunega, sulla strada che porta a Pianezze di Valdobbiadene, è tornata a brillare.

Da circa una settimana, infatti, è stata ripristinata l’illuminazione di un manufatto davvero significativo per la comunità di Valdobbiadene.

Nel 2005 i volontari dell’Avab valdobbiadenese avevano posizionato una nuova croce, occupandosi anche della sistemazione dell’area, ma la grande opera aveva bisogno di una rinfrescata, concentrandosi soprattutto sull’illuminazione che nei primi anni era in funzione nel periodo natalizio.

Per vari motivi, non ultimo l’aspetto economico legato ai costi richiesti per l’intervento, l’iniziativa era stata abbandonata.

Alla fine, la voglia di ridare la giusta dignità a questo simbolo così importante per Valdobbiadene è riuscita a prevalere e, per merito di alcuni ex volontari Avab, al tempo artefici dell’operazione, la croce potrà brillare nuovamente.

FOTO CROCE

Gli stessi volontari hanno finanziato e fatto il lavoro: la famosa “Croce” è stata rimessa a nuovo e sarà illuminata sempre con il contributo dell’Avab che pagherà anche la bolletta.

“Mancano ancora alcuni lavori di disboscamento per darle più visibilità - ha spiegato l’ex volontario Avab Fabio Baratto - ma speriamo che i permessi arrivino presto”.

“La croce è stata scoperta circa 20 anni fa - ha aggiunto Cristian Tessaro, presidente dell’Avab di Valdobbiadene - in mezzo alla vegetazione. In quell’occasione ho voluto tirarla fuori considerandola il simbolo dell’antincendio boschivo. L’ex volontario Fabio Baratto, con la sua squadra di ex volontari Avab, ha deciso di ridarle vita con l’illuminazione”.

“Per me - conclude - è stato un gesto bellissimo perché la ritengo la croce di riferimento per noi. Anche se si tratta di persone uscite da anni dall’antincendio boschivo, continuano a portare avanti questo legame per i nostri simboli. Questo dà forza anche ai volontari impegnati oggi: una cosa che riempie i nostri cuori e ci fa dire ancora una volta che siamo una grande squadra”.



(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione dell’Avab di Valdobbiadene).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport