Valdobbiadene, rubato il mixer dei microfoni nella chiesa di San Vito. Don Gnesotto: “Dispiace per il gesto”

Nella giornata di venerdì 24 gennaio degli ignoti si sono introdotti nella chiesa della frazione di San Vito di Valdobbiadene, mentre in sacrestia il prete e alcuni fedeli stavano svolgendo un momento di preghiera.

L’amara scoperta è avvenuta ieri, sabato 25 gennaio, quando si è constatato che il mixer che regola l’impianto audio dei microfoni della chiesa era sparito.

Null’altro sembrerebbe essere stato rubato e non sono stati segnalati altri danni per un furto dal valore economico davvero risibile.

Padre Gianromano Gnesotto, sacerdote di riferimento per la comunità di San Vito, ha espresso il suo dispiacere per il gesto compiuto dagli autori, che preoccupa più del valore dell’oggetto del furto.

“Speriamo che chi l’ha preso ne faccia un uso adeguato - ha dichiarato il sacerdote -. Ci adegueremo con una cassa di fortuna per le messe di questi giorni”.

“Un gesto spiacevole che penalizza la comunità parrocchiale di San Vito - ha aggiunto Tommaso Razzolini, vicesindaco di Valdobbiadene -. Fortunatamente non si sono verificati danni o disordini in chiesa, dove di recente abbiamo contribuito come amministrazione alla sistemazione dell’organo”.

Grande l’amarezza del coro parrocchiale e della comunità religiosa di San Vito, certamente spazientita dal fatto che i ladri non si fermino davanti a nulla.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport