Valdobbiadene, Villa dei Cedri illuminata con il Tricolore: un messaggio di speranza e di orgoglio per la ripresa

In queste settimane funestate dall’emergenza Coronavirus, alcuni dei principali monumenti delle città più importanti del mondo, dall’Asia al sud America, sono stati illuminati con i colori del Tricolore.

Un gesto di solidarietà e di vicinanza al popolo italiano, fortemente provato da una delle crisi sanitarie più gravi degli ultimi anni.

Ieri sera, mercoledì 8 aprile 2020, uno dei siti più amati dai valdobbiadenesi, Villa dei Cedri, è stato illuminato con i colori della bandiera italiana, regalando grandi emozioni a tutti i cittadini di Valdobbiadene.

Le foto della villa hanno iniziato a circolare immediatamente nei social, accompagnate da commenti di orgoglio nazionale e di consapevolezza di quanto sia importante sentirsi tutti uniti in questo momento così delicato.

“Villa dei Cedri illuminata col Tricolore vuole essere un messaggio di speranza - ha spiegato Luciano Fregonese, sindaco di Valdobbiadene -, di orgoglio per la ripresa futura, di rispetto per le istituzioni, le aziende e le persone che in questi due mesi e nei prossimi daranno tutto il possibile per affrontare la crisi sanitaria ed economica, un segno di rispetto e cordoglio per chi ci ha lasciato, per le loro famiglie e i loro cari che non hanno potuto avere la vicinanza delle persone nei momenti più dolorosi”.

“Villa dei Cedri - ha aggiunto Tommaso Razzolini, vicesindaco di Valdobbiadene - simbolo della nostra città, in questa occasione più bello che mai, diventa simbolo del nostro Paese. L’Italia oggi ha bisogno di tutti noi per superare questo difficile momento e ce la sta facendo. Torneremo ad incontrarci, torneremo ad abbracciarci”.

Parole semplici e dal grande impatto emotivo che, insieme alle immagini della villa, hanno commosso i valdobbiadenesi, che immaginano la rinascita della loro comunità e dell’Italia intera partendo dalle eccellenze e dalla bellezza che tutta la nazione sarà capace di esprimere.

Una sfida complicata che richiederà un ripensamento di alcune progettualità e un approccio diverso alla vita di relazione e alla dimensione dell’impresa.

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Valdobbiadene).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport