Il manager di Aprilia e Luxottica incontra gli studenti della “Dieffe”. Gallina: “Dagli errori si può imparare qualcosa”



Continuano gli incontri degli studenti della Scuola di ristorazione “Dieffe-Piero Berton” di Valdobbiadene con i testimoni scelti per le speciali lezioni del primo modulo didattico “Vite cambiate che cambiano il mondo”.


Nel primo incontro, i ragazzi hanno conosciuto la dottoressa Agnese Sonato, fondatrice e direttrice della rivista di divulgazione scientifica “Plank”, mentre nell’appuntamento di oggi hanno potuto conoscere Andrea Gallina, manager che ha lavorato in aziende importanti come Aprilia e Luxottica.

Luxottica è un’azienda italiana che produce e commercializza occhiali e che molti ragazzi hanno affermato di conoscere soprattutto per lo stabilimento di Pederobba.

L’azienda è presente in oltre 150 Paesi nei cinque continenti ed è la più grande produttrice mondiale di montature per occhiali da vista e da sole.

Il 16 gennaio 2017 è stata annunciata la fusione di Luxottica con il gruppo francese Essilor e dal 1º ottobre 2018, Luxottica Group spa è una controllata della holding EssilorLuxottica.

Gli alunni della Dieffe sono rimasti colpiti dall’intraprendenza del manager Gallina e soprattutto gli studenti maschi non hanno compreso la scelta di passare “ad occuparsi di occhiali” quando aveva il privilegio di lavorare in un’azienda, Aprilia, per la quale non hanno nascosto un interesse maggiore.

“Quando ho detto a mio figlio che sarei passato a Luxottica dopo l’esperienza con Aprilia lui non lo ha capito subito ma lo ha accettato con il tempo - ha spiegato Andrea Gallina - anche se penso che non lo abbia mai compreso pienamente perché da Aprilia portavo a casa spesso delle cose per le quali lui impazziva di gioia”.

Aprilia, infatti, è il sogno di molti ragazzi perché è un’azienda motociclistica italiana che detiene moltissimi titoli mondiali conquistati nei vari campionati da diversi piloti.

Svariati i Gran Premi vinti nel motomondiale per una realtà che è prima tra i costruttori europei in termini di vittorie.

Tra le frasi che rimarranno scolpite nella mente degli studenti della Dieffe, che hanno potuto conoscere dal vivo il manager Gallina, c’è sicuramente quella sulla possibilità di imparare dai propri errori.

Alla fine dell’intervento del manager Gallina, la redazione della Scuola di ristorazione “Dieffe-Piero Berton” di Valdobbiadene ha preparato alcune domande per l’ospite: i quesiti spaziavano dalla sua formazione al numero di occhiali venduti quando è arrivato in Luxottica, senza trascurare il suo contributo ai successi di Aprilia nelle competizioni internazionali.

Il primo modulo didattico di questo nuovo anno scolastico della scuola di ristorazione valdobbiadenese terminerà a novembre con una mostra nei giorni di San Martino, coinvolgendo tutte le classi e i docenti di tutte le materie, sia teoriche che pratiche.

“Ciascuno - aveva anticipato qualche settimana fa il dirigente scolastico Alberto Raffaelli - sarà chiamato a declinare un tema, introducendo storie ed esperienze di uomini e donne che hanno contribuito a cambiare il mondo partendo da un cambiamento personale. Ad ogni ospite sarà presentato un piatto originale, ideato e preparato dai nostri aspiranti cuochi e camerieri, in tema con l’esperienza che racconteranno nella loro scuola”.


(Fonte: Redazione Scuola di ristorazione "Dieffe-Piero Berton").
(Foto e video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport