La notte prima del Giro d’Italia è rosa: decorazioni nei negozi, illuminati il duomo e il campanile di Valdobbiadene

I valdobbiadenesi sono pronti per la 14esima Tappa del Giro d’Italia 2020, la Cronometro Conegliano-Valdobbiadene, e il centro storico del paese si è vestito con i colori della festa che in molti, nonostante le incognite del Covid, non vedono l’ora di iniziare.

Questa sera il campanile di piazza “Guglielmo Marconi”, insieme al duomo di Valdobbiadene, sono stati illuminati di rosa, il colore simbolo del Giro, e dal pomeriggio in paese c’è un viavai di furgoni e automobili delle emittenti televisive e di altri media internazionali che avranno il compito di raccontare questo appuntamento sportivo così importante.

Un momento molto atteso da un’intera comunità che da sempre ama il Giro d’Italia e che già in passato lo ha ospitato mostrando di essere all’altezza di accogliere una manifestazione capace di accendere i riflettori del mondo sulle città e sui paesi interessati dal tragitto dei campioni di ciclismo.

Tanti negozianti di Valdobbiadene hanno personalizzato le vetrine e hanno appeso fiocchi rosa o altre decorazioni legate al tema del Giro.

FOTO GIRO 2

C’è chi, considerando le modifiche alla viabilità e la chiusura delle strade, si è già organizzato con i parcheggi visto che il centro di Valdobbiadene sarà off-limits fino al pomeriggio di domani.

In questi giorni, il sindaco Luciano Fregonese ha pubblicato le immagini dei disegni con i quali i bambini delle scuole di Valdobbiadene hanno voluto salutare a loro modo il Giro d’Italia.

Gli studenti, inoltre, sono stati coinvolti in altre iniziative per renderli protagonisti di una giornata nella quale si potranno apprezzare ancora una volta le colline valdobbiadenesi grazie a servizi televisivi, dirette e interventi social con giornalisti e operatori da molte nazioni.

Il distanziamento sociale e il divieto di assembramenti non permetteranno di gustarsi il Giro d’Italia come tutti erano abituati a fare, ma la pandemia non può fermare un territorio che ha voglia di farsi conoscere sempre di più e che ha compreso quanto sia importante ospitare grandi eventi per proseguire nel cammino di crescita per una terra ricca di eccellenze e di bellezze da mostrare al mondo.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport