La “rivincita” dei rossi, il valdobbiadenese Comarella racconta l’esperienza a Ibiza per il calendario di “Red Hot”

Tutto era partito come un gioco ma, appena è stato possibile fare mente locale su quello che stava vivendo, il valdobbiadenese Nicola Comarella, classe 1999, ha capito che si trattava di una cosa seria e di un’opportunità straordinaria per conoscere ragazzi da tutta Europa coinvolti nello stesso progetto internazionale.

L’esperienza vissuta nel 2019 dal giovane di Valdobbiadene è stata ricordata qualche giorno fa con una storia su Instagram, una bella occasione per parlare di una vicenda che lo riguarda e che pochi valdobbiadenesi conoscono.

Nicola, che nel maggio del 2020 era diventato famoso per “Red Excs”, il suo progetto social di “video ricette ecosostenibili”, è iscritto al corso di laurea in Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Padova e ha ottenuto il diploma all’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Alfredo Beltrame” di Vittorio Veneto.

FOTO 1

Nel 2019 l’azienda inglese ‘Red Hot’, che già seguivo per i suoi servizi fotografici (shooting) e per i calendari con ragazzi con i capelli rossi, ha pubblicato nei social un post nel quale era scritto che cercavano modelli - spiega Nicola - Ho voluto rispondere all’annuncio per gioco e alla fine mi hanno risposto chiedendomi altre foto che mi hanno permesso di essere selezionato per un progetto fotografico a Ibiza”.

A quel punto Nicola si è organizzato per andare ad Ibiza, dove l’azienda gli aveva pagato tutto per il suo soggiorno e dove era stato organizzato il servizio fotografico.

“Fino all’ultimo momento mi è sembrato tutto molto surreale - continua il giovane valdobbiadenese -, soprattutto prendere un areo per andare all’estero per un’azienda che non conoscevo benissimo. Dietro poteva esserci una truffa ma, quando sono arrivato a Ibiza, ho capito subito che non ero stato raggirato. Con me c’erano ragazzi di altri Paesi: Francia, Spagna, Belgio, Inghilterra e altre nazioni”.

950ea218 ec91 41ae 812b 87f6152d2e7f

Per Nicola è stata un’avventura bellissima che gli ha permesso di fare un’esperienza internazionale che aveva anche una finalità solidale: tramite la vendita dei calendari, degli slip e dei boxer, infatti, si sono raccolti dei fondi per delle fondazioni che si occupano di ricerca sul cancro ai testicoli e sull’Hiv.

“Per me è stata un’esperienza indimenticabile e la mia foto è finita nella pagina di agosto del calendario di ‘Red Hot’ - conclude Nicola - Alla fine sono andato all’evento di lancio del calendario a Londra con tutte le aziende che seguivano l’iniziativa. In quell’occasione mi hanno anche chiesto di firmare degli autografi, davvero incredibile. Ci tengo a dire che tutti, magari senza saperlo, abbiamo un grandissimo potenziale: basta saperlo sfruttare e usare al meglio e poi le opportunità nascono da sole”.


(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Nicola Comarella).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport