Maltempo in Veneto, Zaia fa il punto della situazione: "Venezia e il litorale martoriati, compromessi 50 cantieri di Vaia"

Hanno fatto il giro del mondo le immagini di Venezia sommersa: il 12 novembre scorso l'acqua alta aveva superato i 180 centimetri registrando il secondo dato più alto di sempre dal novembre del 1966.

"Acqua granda" che oltre al capoluogo veneto ha sconvolto l'intero litorale e sconquassato con le piogge gran parte della montagna già ferita nel 2018 dalla tempesta Vaia.

A fare il punto sulla situazione a nove giorni dal picco di criticità è il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

"La situazione è pesante - ha spiegato Zaia al microfono di Qdpnews.it - visto e considerato che siamo davanti a una Venezia martoriata, per la quale ho chiesto lo stato di crisi e che il sindaco Luigi Brugnaro sia commissario straordinario".


Non va meglio nel resto del Veneto, colpito duramente da un'emergenza idrogeologica sempre più costante.

"Pensate che 50 cantieri attivati dopo la tempesta Vaia dello scorso anno - continua il governatore del Veneto - sono stati danneggiati di nuovo dal maltempo delle ultime settimane. Il lago di Alleghe ha rischiato la tracimazione e diverse frane stanno minando la montagna veneta dallo Schiucaz a Borca di Cadore, per non citare la strada di Misurina chiusa per valanghe e i disagi in Val Parola".

"A ciò si aggiungono gli allagamenti in Veneto orientale - aggiunge Zaia - e la devastazione del litorale da Bibione a Barricata, per risalire a Rosolina, Sottomarina, Jesolo, Carole ed Eraclea. Le spiagge sono martoriate: a Bibione circa 100 mila metri cubi di sabbia sono andati perduti. A Jesolo per lunghi tratti il lungo mare è stato cancellato e danni enormi sono stati registrati alle cavane dei pescatori di Sacca degli Scardovari".

"Stiamo lavorando - chiude il presidente della Regione - per stilare una lista dei danni. Andremo avanti chiedendo soldi a livello nazionale".


(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.