Due abeti per il Natale dal Cansiglio a Finale Emilia, e un contributo per i danni della tempesta Vaia nel Bosco dei Dogi

Due abeti rossi del Pian del Cansiglio  partiranno lunedì 2 dicembre alla volta di Finale Emilia in provincia di Modena,  quale segno della collaborazione tra la Regione Veneto, Veneto Agricoltura, la Società San Marco e il comune emiliano sorta per dare una risposta concreta ai danni causati nell’autunno del 2018 dalla tempesta Vaia nel Bosco dei Dogi, gestita dall’Agenzia regionale.

I due alberi verranno caricati lunedì su un mezzo della Società San Marco, importante realtà emiliana che produce energia e che, tra l’altro, ha acquistato una quantità importante di piante schiantate provenienti sia dall’Altopiano di Asiago che, appunto, dal Bosco del Cansiglio.

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha accolto immediatamente la richiesta pervenuta dal sindaco di Finale Emilia, Sandro Palazzi, ritenendola carica di significato, e mettendo così a disposizione i due abeti che verranno collocati, in vista delle festività natalizie, nella cittadina emiliana.

Un segno semplice per una collaborazione importante che si è tradotta in un fattivo contributo volto a far fronte ai danni provocati lo scorso autunno dalla disastrosa tempesta Vaia, che tanti danni ha provocato nelle foreste venete.

Dunque, lunedì 2 dicembre, alle ore 10:00 da Pian Cansiglio, di fronte agli uffici di Veneto Agricoltura, avverrà la consegna e la partenza del trasporto dei due abeti alla presenza dello stesso sindaco Sandro Palazzi e del Commissario straordinario di Veneto Agricoltura, ing. Alberto Negro.

Gli abeti, una volta posati, non solo ricorderanno alla comunità emiliana il Natale in arrivo ma anche, con lo stesso spirito, l’abbraccio tra le due Regioni nel nome di una importante collaborazione.

(Fonte e foto: Veneto Agricoltura).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.