Appello di Zaia agli over 60: “Prenotate la vaccinazione, ci sono ancora posti liberi”. Il 13 maggio il generale Figliuolo verrà in Veneto

Continua il calo di ricoveri per Coronavirus in Veneto con circa mille pazienti Covid usciti dagli ospedali della Regione nelle ultime due settimane.

Il presidente Luca Zaia ha detto di sperare che nei prossimi giorni non si abbassi la guardia perché in giro si vede qualche “assembramento da spritz”.

La prova del nove sarà il prossimo fine settimana e il governatore del Veneto ha chiesto a tutti di fare attenzione per evitare che i contagi tornino a salire.

Il pensiero, infatti, va ai medici e agli infermieri impegnati a curare i pazienti negli ospedali della Regione.

Nelle ultime 24 ore in Veneto sono state inoculale 31.123 dosi di vaccino contro il Covid e Zaia ha ringraziato tutte le persone impegnate nei centri vaccinali.

Il target di vaccini previsto per la giornata di domani è di 43 mila dosi e questa mattina sono arrivati altri 150 mila vaccini (quasi 400 mila dosi a disposizione).

Anche grazie al lavoro di comunicazione della stampa, ieri sono state fatte 100 mila prenotazioni per il vaccino contro il Covid e oggi il presidente del Veneto ha fatto un nuovo appello ai cittadini over 60 spiegando che ci sono altri posti liberi nelle agende vaccinali (64 mila posti liberi in questo momento).

“Se volete fare il vaccino è necessario che vi prenotiate – ha affermato Zaia rivolgendosi ai cittadini over 60 -, facendolo nella maniera più repentina possibile. Prendete il giorno e l’orario più vicino ad oggi, cioè il prima possibile. Prima riusciamo a chiudere anche la partita dei 60-69 anni e comunque di chi deve essere ancora vaccinato sopra i 60 anni, prima apriamo la categoria dei cinquantenni. Se tiriamo forte così, io dico che l’obiettivo potrebbe essere quello di portare i quarantenni prima dell’estate ad essere vaccinati”.

In Veneto, la fascia 60-69 anni è di 558.464 cittadini e ci sono 458 mila persone ancora da vaccinare (242 mila cittadini prenotati e 64 mila posti liberi).

Zaia ha spiegato che in Veneto, se si prende la fascia 0-111 anni, il 21% dei veneti ha avuto almeno una dose di vaccino e rispetto alla popolazione sopra i 16 anni (4.198.022 persone) sono state fatte 1 milione e 81 mila prime vaccinazioni (il 25% dei vaccinabili sono già stati vaccinati con almeno una dose).

Fino a questo momento, in Veneto sono state inoculate 1 milione 572 mila prime dosi e almeno la metà delle sessioni dei prossimi giorni saranno con le seconde dosi.

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19, verrà in Veneto il 13 maggio per visitare alcuni centri vaccinali della Regione.

Questi i dati di oggi, giovedì 29 aprile 2021, sull’emergenza Coronavirus nella Regione Veneto: 4.984.984 tamponi molecolari, 4.319.159 test rapidi, 36.041 tamponi nelle ultime 24 ore, 935 positivi intercettati nelle ultime 24 ore, 411.111 positivi intercettati in Veneto dall’inizio dell’emergenza sanitaria, 22.255 positivi in questo momento, 1.478 ricoverati totali per Covid (30 in meno di ieri) di cui 203 terapie intensive Covid (4 in meno di ieri) e 1.275 ricoverati in area non critica (26 in meno di ieri), 269 pazienti non Covid in terapia intensiva, 11.316 morti in totale (17 morti in più di ieri) e 20.385 pazienti dimessi dagli ospedali.

La percentuale dei positivi al Covid sui tamponi effettuati è del 2,59%

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
12
Shares
Articoli correlati