Tregua dalla siccità, da giovedì inversione di tendenza: temperature in diminuzione. Probabili rovesci e temporali

Da qualche settimana l’alta pressione mediterranea sta lambendo il nostro territorio portando bel tempo e temperature pressoché estive con valori, in questi giorni, ben al di sopra delle medie stagionali.

Si inizia a soffrire di siccità a causa del periodo prolungato quasi del tutto privo di precipitazioni salvo qualche isolato e localizzato rovescio o temporale – spiega Riccardo Mazzocco di Meteo in Veneto – la situazione però sta per cambiare: da mercoledì/giovedì vi sarà un cedimento dell’alta pressione mediterranea che lascerà subentrare correnti atlantiche legate a una saccatura la cui entità, sotto il punto di vista delle precipitazioni e dei risvolti, sarà ancora da valutare”.

“Una svolta ci sarà di sicuro – continua l’esperto – innanzitutto per quanto riguarda le temperature che scenderanno accompagnate da qualche possibile precipitazione a carattere di rovescio o temporale”.

Nella giornata odierna, martedì 14 settembre, si registreranno, a detta degli esperti, ancora temperature sopra la norma, mentre da domani le cose inizieranno a cambiare e da giovedì 16 settembre ci sarà la vera inversione di tendenza.

“Oggi vi sarà un rischio contenuto di precipitazioni sulle Dolomiti, – conclude Mazzocco – domani invece entrerà gradualmente la saccatura che giungerà sul nostro territorio da giovedì e che porterà precipitazioni diffuse sui settori montani e pedemontani con graduale sconfinamento anche alla pianura”.

Ancora poche ore di bel tempo quindi, le precipitazioni tanto attese dagli agricoltori saranno un toccasana per la viticoltura e per l’imminente vendemmia.

In questi giorni infatti si sono viste azioni di irrigazione da parte dei viticoltori della zona del Conegliano Valdobbiadene per cercare di contrastare la siccità che iniziava a “mordere” il raccolto.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati