Mobilità green a Vidor, inaugurate questa mattina con Ascotrade tre nuove colonnine di ricarica elettrica

Anche il Comune di Vidor promuove la mobilità green. Da oggi, infatti, tre nuove colonnine di ricarica vanno a implementare la rete di stazioni per auto elettriche già presenti nella provincia di Treviso. Inaugurati questa mattina, alla presenza del Sindaco Albino Cordiali e del Presidente Ascotrade Stefano Busolin, questi nuovi punti di ricarica (due posizionati in Piazzale Capitello, uno in Piazzale Petritoli) rappresentano un altro fondamentale tassello del progetto di sviluppo della mobilità sostenibile “Aria Pulita”, ideato da Ascotrade, realizzato in collaborazione con Be Charge e dedicato alle amministrazioni comunali, alle utilities pubbliche e anche ai privati.

L'obiettivo è quello di implementare la rete infrastrutturale con nuove stazioni di ricarica che utilizzano energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili.  «L’Amministrazione Comunale di Vidor è sempre stata sensibile alle problematiche ambientali. – ha commentato Albino Cordiali, Sindaco di Vidor - Già da qualche anno abbiamo installato dei pannelli fotovoltaici su alcuni edifici pubblici e tutto il territorio è servito da energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili. Questa di oggi è un'altra tappa del nostro cammino verso le fonti di energia “pulita”, e non sarà certamente l'ultima. Siamo orgogliosi di dare ancora il nostro contributo per un nuovo servizio innovativo a favore di tutti i cittadini sensibili, non solo di Vidor, ed è quindi che con orgoglio, ma anche, permettetemi di dire, con responsabilità verso l'ambiente, inauguriamo oggi queste colonnine di ricarica volute fortemente dall'Amministrazione Comunale».




«Vidor rappresenta un'altra tappa di accompagnamento del nostro territorio verso il futuro. – ha proseguito Stefano Busolin, presidente Ascotrade –grazie alla sensibilità dell'amministrazione comunale e alla collaborazione con Be Charge, oggi inauguriamo queste nuove colonnine di ricarica che vanno ad aggiungersi alle quasi 200 previste da Ascotrade in Veneto. Un progetto che colma, in parte, quel gap infrastrutturale che limita l'acquisto di veicoli elettrici noi vogliamo contribuire a sviluppare, rendendo la nostra provincia protagonista del cambiamento in atto».

Immagine del 25 11 19 alle 15.28 copy

Dotare il territorio di infrastrutture dedicate alla mobilità green consente infatti di agevolare non solo i cittadini, ma anche l'arrivo di turisti stranieri che già hanno fatto questa scelta di vita.

(Fonte: Ascotrade - Comune di Vidor).
(Foto e video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.