Vittorio Veneto, A27 vietata ai camion telonati per raffiche di vento fino a mezzogiorno, i Comuni attivano i Coc

Vento forte in Fadalto, in autostrada A27 da questa mattina e fino alle 12.15 c’è stato il divieto di transito per i camion e autotreni telonati. Ci ha pensato la polizia autostradale a fermare i mezzi pesanti: troppo pericoloso transitare sui viadotti della Val Lapisina.

Intanto come a Cordignano e a Sarmede l’allarme rosso che grava sulla zona fino a domattina alle 8 ha indotto il Comune ad aprire il Centro operativo comunale Coc.

Per ora è il vento a preoccupare nella zona nord della città proprio verso il Fadalto, dove è ancora vivo il ricordo di Vaja. A Nove infatti una folata più forte ha fatto volare il tetto di una baracca-magazzino in via della Ferrovia.

C’è stato l’intervento della polizia locale, che ha bloccato la strada mentre per rimuovere dalle lamiere che si spostavano in continuazione, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento vittoriese.

Con l’attivazione del Coc (nella foto) si è provveduto anche ad allertare le squadre di volontari: Prealpi soccorso, Protezione civile dell’Ana, Ari Radioamatori e l’Avab sono pronte ad ogni evenienza mentre il comando di polizia locale ha tutto l’organico a disposizione, ha messo in preallarme le ditte private per la disponibilità di mezzi pronti ad intervenire, e si sta monitorando il territorio in continuazione.

Finora, anche per la pioggia tutto sommato ancora contenuta, non sono state registrate tuttavia problematiche particolari. Il sindaco Antonio Miatto ha diffuso la notifica dello stato di attenzione e di allarme rosso pure attraverso i telefoni cellulari e fissi dei cittadini che si sono iscritti all’Alert System, invitando chi non lo avesse ancora fatto ad associarsi al servizio, gratuito.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.