Vittorio Veneto: zuffa tra studenti in autostazione, 17enne finisce all'ospedale, prognosi venti giorni

Ne avrà per una ventina di giorni uno studente 17enne della zona, che ieri mattina nell’autostazione di via Vittorio Emanuele, poco prima delle 8 ha ricevuto violento pugno in faccia da parte di un coetaneo.

Il motivo della zuffa accesasi sotto gli occhi di decine di giovani e studenti che a quell’ora affollavano la stazione delle corriere sarebbe del tutto banale, un giubbetto sporcato, forse anche involontariamente.

Resta il fatto che la reazione è stata molto violenta, e il giovane, che ha perso molto sangue dal naso e dalla bocca è stato soccorso dall’ambulanza del Suem, chiamata subito da altri ragazzi, insieme alla pattuglia dei carabinieri che ha raccolto le testimonianze del fatto.

Ora il reato di lesioni in questo caso è procedibile solo a querela, dipenderà dai genitori del ragazzo colpito, che è stato portato per le cure al pronto soccorso dell’ospedale di Costa.

Pare che i due giovani frequentino anche lo stesso istituto, e tutto si è svolto in pochi istanti al punto che nessuno è riuscito ad intervenire per dividerli, quando dalle prime parole e dai primi spintoni i due sono passati alle mani.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport