A Sant'Augusta di Vittorio Veneto ospite una campionessa del mondo: la "pantera" Indre Sorokaite si allena all'aria aperta

Una campionessa del mondo a Sant'Augusta. Il santuario da cui si domina il vittoriese e la pianura trevigiana ha ospitato nei giorni scorsi Indre Sorokaite, schiacciatrice e opposto dell'Imoco Volley 2019/20, che anche se in procinto - secondo le indiscrezioni di mercato - di giocare nella prossima stagione in un club giapponese frequenta ancora volentieri la Marca trevigiana.

Insieme al preparatore atletico del club gialloblù Marco Da Lozzo, Sorokaite ha percorso a piedi tutto il sentiero che da via Calcada a Serravalle conduce al santuario della patrona.

Tra scalini, tornanti e capitelli, la lituana naturalizzata italiana che a dicembre con l'Imoco ha vinto il campionato del mondo per club a Shaoxing (Cina) e il suo preparatore hanno documentato con un video in modalità “time lapse” l'ascesa al santuario, lasciandone traccia sui social network con brevi e adrenalinici video che hanno totalizzato migliaia di visualizzazioni in poche ore.

“Alternative workout” lo ha definito Sorokaite, che una volta raggiunto il piazzale del santuario ha proseguito l'”allenamento” percorrendo più volte in salita e in discesa l'ultima, impegnativa scalinata, sudando ma al tempo stesso godendo del meraviglioso panorama che ha offerto il monte Marcantone, complice la bella giornata di sole.

Numerosi i commenti dei vittoriesi e dei tifosi delle pantere che hanno espresso sui social sorpresa per l'allenamento “alternativo” di Indre.

C'è anche chi si è rammaricato per avere visitato Sant'Augusta senza avere incrociato Sorokaite, una delle beniamine dei tifosi dell'Imoco, decisiva nel “triplete” di vittorie della scorsa, incompleta stagione, che oltre al Mondiale ha portato a Conegliano anche la Coppa Italia e la Supercoppa italiana.

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Instagram Indre Sorokaite).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport