Vittorio Veneto, sfalci infiniti ma l'erba è sempre alta. Fasan: "I giovani agricoltori sono all'opera da 45 giorni"

Sfalci a ritmo continuo da 45 giorni, ma è difficile stare dietro ad una crescita pressochè continua dell’erba aiutata dal periodo piovoso di caldo e umidità, su centinaia di chilometri di strade cittadine e aree verdi.

All’opera sono i giovani agricoltori di Coldirettia fronte di un appalto da 170 mila euro. “Quando concludono il primo giro è già ora di ricominciare - lamenta l’assessore ai lavori pubblici Bruno Fasan, e l’investimento che abbiamo ormai destinato solo a questa incombenza raggiunge i 300 mila euro. Anche perché il lavoro comprende le potature, la gestione del verde delle aree pubbliche, tutto quello che riguarda il verde”.

Una precisazione che arriva a seguito di qualche osservazione sull’erba alta che inevitabilmente arriva nel periodo estivo.

kinesiostudio nuovo

Sono previsti 4 sfalci in un anno, da aprile a settembre, ma servirebbero solo in questo periodo effettivamente - dice Fasan - e nondimeno bisogna capire anche, e non tutti lo sanno, che gli agricoltori a fronte di quanto previsto per l’appalto devono sfalciare complessivamente 850 mila metri quadrati”.

La previsione è di portare le aree di sfalcio a un milione e 350 mila metri quadrati, tra pista ciclabile, rotatorie e con l’aggiunta di cimiteri, scuole, parchi : “Diventa davvero un lavoro infinito, non si finisce un’area che bisogna ricominciare, e aumenterà anche l’investimento a carico dell’amministrazione. Prevediamo una spesa complessiva solo per gli sfalci di 400 mila euro, ma non si può fare altrimenti per mantenere decorosamente le nostre strade”.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport