Vittorio Veneto, la giunta Miatto cambia l'assetto organizzativo degli uffici municipali

Anche la giunta Miatto cambia l'assetto organizzativo degli uffici municipali. In una recente riunione, l'amministrazione comunale ha ripreso in mano la delibera della giunta Tonon del 2015 che approvava l'attuale struttura organizzativa degli uffici comunali, articolata in due aree, con in più l'unità operativa Polizia locale e Protezione civile collocata alle dirette dipendenze del sindaco.

“Preso atto altresì dei rilievi sollevati in merito dalla Ragioneria dello Stato - si legge nella nuova delibera - in seguito all'ispezione avvenuta nel corso del 2018”, la giunta Miatto ha riorganizzato la struttura dei dirigenti e dipendenti comunali suddividendola in tre settori: affari generali e servizi socioculturali, economico-finanziario e infrastrutture/gestione del territorio. Al loro interno, ogni settore articolerà gli uffici e le posizioni organizzative di riferimento. Ogni ufficio sarà alle dirette dipendenze di una posizione organizzativa, con alcune eccezioni tra le quali l'unità operativa “Appalti (forniture e servizi), provveditorato e contratti”.

kinesiostudio nuovo

L'attivazione della sezione Appalti - precisano sindaco e assessori - rimane subordinata all'implementazione dell'unità con ulteriori risorse umane adeguatamente formate”. In altre parole: serve più personale.

In sintesi, il settore affari generali e servizi socioculturali avrà competenza su attività promozionali (per esempio cultura, sport, associazionismo, biblioteche e musei), organizzazione e risorse umane, servizi alla persona (asili nido, servizi sociali e scolastici) e avvocatura civica.

L'economico-finanziario sarà il punto di riferimento del servizio finanziario e di gestione delle entrate (bilancio, tributi, società partecipate); il settore infrastrutture e gestione del territorio avrà competenza su gestione delle opere pubbliche (progettazione e realizzazione lavori pubblici, espropri), del patrimonio e delle infrastrutture (manutenzione strade, verde pubblico, cimiteri, squadra di intervento) nonché di edilizia privata e attività produttive ed economiche. Nella nuova struttura organizzativa compare, appena sotto la casella del sindaco, anche la figura dell'addetto stampa, collegata all'organismo di valutazione interno.

Tutto ciò servirà, secondo la giunta Miatto, a consentire “un utilizzo più efficiente e razionale delle risorse umane, il recupero di efficienza organizzativa, un impiego più flessibile del personale assegnato a ciascun servizio, una nuova logica del lavoro che preveda flessibilità, collaborazione e interscambio tra gli uffici” e infine “economie gestionali a seguito di un miglior impiego del personale esistente”.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport