Asilo di via San Fermo, i genitori respingono anche la soluzione C: "Chiediamo di restare a San Giacomo"

Chiediamo con forza all'amministrazione di lavorare serratamente per concretizzare, in modo definitivo ed inequivocabile, la possibilità di restare nella struttura di via San Fermo per l'anno scolastico 2020/2021, non vogliamo la soluzione C prospettata dall’assessore Ennio Antiga in consiglio comunale”.

Arrivano subito le precisazioni dei genitori dei bambini dell’asilo di San Giacomo, ai quali è stata sottoposta anche la possibilità, emersa però proprio all’ultimo momento dopo le ricognizioni della dirigente scolastica, di poter usufruire di alcune aule e servizi al primo piano della scuola materna di Carpesica, qualora non fosse possibile la frequenza dei bambini con gli eventuali lavori di adeguamento antisismico.

I genitori nel novembre 2019 avevano richiamato all'attenzione della dirigente Loredana Buffoni e del sindaco Miatto, sulla presenza, in seguito ad un forte temporale, di rami spezzati e pericolanti.

“Non è mai stata richiesta nessuna perizia - scrivono in una nota - in quanto, fiduciosi dell'operato delle varie amministrazioni, mai avremmo pensato a tale criticità sismica. Nonostante l'impegno del sindaco di tenere un filo diretto con i genitori, scopriamo però durante il consiglio comunale una nuova proposta: la fantomatica proposta “C".

“Al di là del modo di esporre la questione da parte dell'assessore Antiga - proseguono -, si tratta di una soluzione che potevano ipotizzare ben prima della riunione dell'altro giorno e su cui avremmo potuto confrontarci. E comunque già mercoledì mattina il responsabile della prevenzione e protezione si è espresso favorevolmente alla compresenza cantiere/bambini a San Giacomo”.

I genitori hanno “cassato” in precedenza anche l’ipotesi “Antoniano”, definita dopo un sopralluogo “struttura priva di perizia sismica e con gravi lacune in termini di sicurezza e spazi, anche in chiave di lettura delle nuove norme Covid”. E alla fine anche la soluzione “Carpesica” è carica di dubbi per spazi e logistica.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport