Vittorio Veneto, 50enne ubriaco alla guida colpisce un'auto in sosta e fugge, denunciato dalla Polizia locale

Ubriaco fradicio e non in grado di guidare, esce dal bar sale in auto, ma dopo qualche decina di metri colpisce in pieno un’auto in sosta: tenta di scappare ma è costretto a fermarsi, e non solo per i danni riportati, ma per la difficoltà a reggersi.

Nei guai ora un cinquantenne vittoriese, fermato dalla polizia locale dopo aver provocato l’incidente. È successo nel pomeriggio di ieri venerdì 7 agosto, poco prima delle 17.

L’uomo è uscito barcollando da un locale della zona di Ceneda bassa e ha imboccato sulla vecchia Golf via Spagnol, dove con una sbandata ha urtato in pieno un’auto in sosta, proseguendo la corsa verso via Mascagni, dove, fatte alcune centinaia di metri, è stato costretto a fermarsi per i danni meccanici subiti nell’urto.

La pattuglia della Polizia locale allertata dai residenti lo ha raggiunto in pochi minuti: l’uomo, trovato fuori dell’auto in condizioni psicofisiche visivamente alterate dall’alcol, è stato sottoposto prima all’esame alcolimetrico dove è risultato come previsto ampiamente positivo, ben oltre la soglia di 1,5 gr/l.

È seguita la denuncia con ritiro della patente e sequestro per la confisca del mezzo e disposizioni della Prefettura.

Sempre nella zona di Cozzuolo, a poche centinaia di metri, in via Grazioli, all’intersezione con via Vivaldi, nella mattinata la Polizia locale ha rilevato un altro incidente con danni ingenti ai mezzi (nella foto) ed una ferita lieve.

È successo alle 10 quando una Seat condotta da un ottantenne vittoriese per cause che dovranno essere accertate, ha tamponato violentemente una Hyundai, che aveva rallentato, alla cui guida c’era D.L.S, di 65 anni, residente fuori regione.

La donna ha riportato un trauma cervicale per la quale è stato necessario il trasporto al pronto soccorso, dove i medici hanno diagnosticato il trauma con qualche giorno di prognosi.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione di un lettore).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport