Altro incidente sull’Agordina, due feriti. Arresto cardiaco, 65enne muore all’alba

Giornata impegnativa per il Suem dell’Ulss 1 Dolomiti sul fronte degli incidenti stradali

Il 2024 è iniziato a suon di incidenti sulla Strada regionale Agordina. Dopo quello di capodanno che provocò ben 5 feriti in via Pragrande ad Agordo, nella mattinata di oggi giovedì il Suem 118 dell’Ulss 1 Dolomiti è stato chiamato a intervenire nuovamente.

Il motivo è l’incidente stradale che, sempre sulla 203 ma questa volta tra Caprile e il Passo Falzarego, ha coinvolto intorno alle 10 due giovani padovani, un maschio e una femmina di 28 e 26 anni.

Mentre le cause dell’incidente sono al vaglio delle Forze dell’ordine, si sa che i due feriti sono stati portati all’ospedale “Papa Luciani” di Agordo dall’ambulanza che era di stanza a Rocca Pietore. Le loro condizioni non sono gravi.

Nel primissimo mattino odierno, poco dopo le 6, non c’è stato invece nulla da fare per una 65enne bellunese colpita da arresto cardiocircolatorio mentre si trovava a Falcade. Dalla piazzola dell’Ospedale “Ca’ Foncello” di Treviso è decollato l’elisoccorso, ma una volta giunto sul posto il medico ha dovuto dichiarare il decesso della donna.

La giornata di ieri è stata contrassegnata, per i soccorritori dolomitici, da diversi interventi per incidenti sulle piste da sci e non solo. Tra le ferite anche due ragazze minorenni, una di Trichiana di Borgo Valbelluna (trauma lombare) e una di Bologna (trauma a una gamba), entrambe portate all’ospedale “San Martino” di Belluno in condizioni non gravi.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati