Tragedia sui binari, treno investe una persona

La stazione di Conegliano: lunghe attese, questa mattina, per i passeggeri

Il 2024 inizia con una tragedia sui binari trevigiani. Intorno alle 10.20 di oggi martedì una persona è stata investita mortalmente dal treno regionale 16778 Venezia – Udine, mentre circolava tra le stazioni di Conegliano e Pianzano, in territorio comunale di San Fior secondo quanto fin qui appreso.

Sul posto si sono recate la Polizia ferroviaria e l’Autorità giudiziaria per gli accertamenti del caso e ricostruire la dinamica dell’accaduto. A perdere la vita sarebbe stato un anziano residente nel Coneglianese. Le prime informazioni trapelate fanno propendere per un gesto estremo come causa della tragedia.

Sono attivi numeri verdi ai quali chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico. Tra questi: Telefono Amico (02 23272327), Telefono Azzurro (19696), Progetto Inoltre della Regione Veneto (800.334.343) e De Leo Fund (800.168.678).

I provvedimenti al traffico ferroviario

Per consentire gli accertamenti è stato temporaneamente sospeso il traffico ferroviario. Tra Sacile e Conegliano è stato istituito un servizio sostitutivo con bus per garantire il trasporto delle persone.

Alle 12.30 la Polfer ha autorizzato la ripartenza del treno investitore e la ripresa della normale circolazione su entrambi i binari della Venezia – Udine.

Gli effetti sulla circolazione ferroviaria si possono riassumere in 80 minuti di ritardo per un Frecciarossa, fino a 40 per due Intercity (deviati), fino a 20 per due regionali. Diciassette treni regionali sono stati limitati nel loro percorso, due cancellati.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati