Crocetta del Montello, la protesta di una mamma: “Dad negata con un solo alunno positivo al Covid, eppure la scuola è attrezzata”

La segnalazione giunge dalla mamma di uno scolaro di quinta elementare della scuola di Crocetta del Montello e riguarda la Dad, la “didattica a distanza” salita alla ribalta lo scorso anno durante il periodo del lockdown.

Il problema è molto semplice – spiega la donna – in caso di un unico bambino positivo al Covid, la scuola non è disponibile ad attivare la Dad ma la didattica andrebbe sviluppandosi semplicemente con i compiti sul registro elettronico, quindi schede e capitoli dai vari libri. Nessuna lezione frontale via web. Trovo questo molto ingiusto, la scuola è perfettamente organizzata e ha tutti gli strumenti informatici necessari come le lavagne Lim, i computer e la connessione internet“.

“Immagino che per l’insegnante non sia così semplice gestire in contemporanea la classe e gli eventuali ragazzi a casa di fronte al pc ma, vista la situazione vissuta nel 2020 e nella scorsa primavera, lo considero un diritto acquisito degli studenti. – prosegue – Seguire al video la lezione può essere stancante per i più piccini, ma è anche un’occasione vera per rimanere al passo con le varie lezioni. Mi sorge poi il dubbio di come si comporterebbe la scuola di fronte ad un’eventuale assenza prolungata di un giovane per motivazioni differenti, come potrebbe essere un’operazione o una malattia grave”.

Nonostante diversi tentativi di conoscere la posizione dell’istituto al riguardo, non è stato possibile avere un confronto con la dirigente scolastica.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
31
Shares
Articoli correlati