Follina, proteste per il fogliame nel cimitero. Collet: “Intensificheremo le pulizie. Le foglie arrivano da una proprietà in mano a un curatore fallimentare”

Fogliame secco scandisce in questi giorni il ghiaino e l’area con le tombe a terra del cimitero di Follina. E coloro che, di recente, sono andati a far visita ai propri defunti hanno notato e denunciato questa situazione, sollecitando il Comune ad intervenire per riportare decoro nel camposanto.

“Già prima del Covid era stato promesso di fare ordine nel cimitero a Follina – afferma una cittadina -. Ma vedendo la situazione attuale non è successo nulla, visto che continua a versare in uno stato vergognoso”.

Oltre che sul fogliame, viene puntato il dito sullo stato di abbandono che si registra in alcune tombe, ma in questo caso il Comune può fare poco. Quanto alle foglie, invece, il sindaco Mario Collet, a conoscenza della situazione, spiega: “Purtroppo queste sono le foglie che cadono dagli alberi di noce della proprietà vicina, che è in mano a un curatore fallimentare”.

“Siamo intervenuti più e più volte per segnalare il disagio, ma abbiamo ottenuto solo l’abbattimento degli alberi più vicini al muro di cinta – prosegue Collet -. Purtroppo anche le foglie degli alberi più lontani, ormai di grandi proporzioni, arrivano comunque nel cimitero, anche spinte dal vento. E, specialmente in questo periodo, non è possibile programmarne la pulizia tutti i giorni. Vedremo comunque di intensificarla”.

Già nella giornata di lunedì sono state eseguite delle prime pulizie, con la rimozione del fogliame lungo tutto il muro sovrastato dagli alberi.

(Foto: Mario Collet e per gentile concessione di un lettore).
#Qdpnews.it

Total
5
Shares
Articoli correlati