Onigo, chiude lo sportello di Banca Intesa. Il sindaco: “Speriamo di mantenere almeno il bancomat”. I cittadini: “Peccato per chi ha una mobilità limitata”

Ha fatto molto discutere in paese la chiusura dello sportello di banca Intesa Sanpaolo in viale Europa a Onigo, frazione di Pederobba.

La chiusura della banca è avvenuta lo scorso venerdì 15 ottobre, e la speranza di tutti è che possa rimanere almeno il bancomat.

“Un vero peccato, specie per chi ha una limitata mobilità – commenta un cittadino che ha pubblicato una foto della banca nel principale gruppo Facebook del paese – Ringraziamo il Comune che si è interessato tre anni fa e ha fatto sì che Banca Intesa rimanesse sul territorio. Speriamo anche che il prossimo a sparire non sia l’ufficio postale”.

Ho già contattato altri istituti di credito, ma tutti mi danno la stessa risposta: le filiali con il tempo andranno chiuse e non aperte – ha affermato il sindaco Marco Turato -, ormai si fa tutto con il computer o con lo smartphone. A me piange il cuore per chi non ha dimestichezza con le apparecchiature tecnologiche e per chi ha difficoltà nello spostarsi lontano da casa”.

“Sto cercando di mantenere con Intesa San Paolo almeno lo sportello bancomat per prelievi e depositi – conclude – Spero a breve di avere novità positive in merito”.

Ma stanno chiudendo tutte le filiali? – aggiunge un cittadino – Crocetta chiusa, Biadene chiusa, adesso Onigo, tra qualche anno non ci sarà più nessuno sportello, vogliono far sparire il contante”.

Purtroppo, queste decisioni rappresentano una pesante mazzata per le persone che non possono spostarsi dal loro paese o che, come ha evidenziato il primo cittadino di Pederobba, hanno difficoltà ad utilizzare gli strumenti informatici e telematici.

La speranza di tutti è che almeno il bancomat possa restare ad Onigo ma la tendenza dell’ultimo periodo, e non solo in questo territorio, è quella di favorire i “pagamenti digitali”, come in alcune nazioni straniere dove i cittadini sono abituati da tempo a questo sistema.

(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati