15/10 – Sernaglia, secondo bando per l’erogazione dei buoni spesa per persone e famiglie in difficoltà economica


Anche quest’anno l’amministrazione comunale di Sernaglia della Battaglia ha disposto delle misure di sostegno alle famiglie in difficoltà economica. Con la pandemia le situazioni di disagio economico sono aumentate. I servizi sociali rilevano che il numero delle famiglie in stato di bisogno è ancora elevato e l’amministrazione comunale cerca di andare incontro alle necessità dei cittadini più fragili con gli strumenti che può mettere a disposizione, quali ad esempio i “Buoni Spesa”.

Una misura di contrasto alle difficoltà che va in due direzioni: quella dell’aiuto alle famiglie bisognose e del sostegno alle attività commerciali locali.

“Continuiamo a sostenere, con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, le famiglie della nostra comunità – afferma il sindaco Mirco Villanova – Teniamo alta l’attenzione sulle fragilità e sulle situazioni di disagio, facendo il possibile per non lasciare indietro nessuno. I “Buoni Spesa” sono un aiuto concreto che arriva direttamente alle famiglie e incide, seppure in piccola parte, sull’economia quotidiana”.

Entro il 29 ottobre 2021, i residenti nel Comune possono presentare richiesta di Buoni Spesa per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità, che potranno utilizzare esclusivamente negli esercizi commerciali del territorio, indicati nell’ elenco pubblicato sul sito del Comune www.comune.sernaglia.tv.it.

I criteri per accedere ai Buoni Spesa sono chiari e semplici: può presentare domanda un solo componente per nucleo familiare residente; possono farlo anche coloro che hanno già beneficiato dei buoni spesa a seguito dei precedenti avvisi; è richiesto un reddito medio pro capite mensile inferiore o uguale a 500 euro, al netto del canone di locazione o della rata del mutuo per l’acquisto della prima casa, e un saldo contabile, riferito all’intero nucleo familiare, non superiore a 5mila euro.

A disposizione, per questa secondo bando, 26.428,42 euro; per il primo bando del 2021 è stata utilizzata la cifra di 12.920 euro. Il totale a disposizione per quest’anno è di 39.348,42 euro.

L’importo massimo ed una tantum assegnabile in buoni spesa varia a seconda del numero di componenti del nucleo famigliare: n. 1 persona 240 euro; n. 2 persone 480 euro; n. 3 persone 600 euro; n. 4 persone 720 euro; n. 5 e più persone 800 euro.

Tra i beni di prima necessità rientrano le spese alimentari, i prodotti per l’igiene personale, particolari generi alimentari disponibili presso le farmacie. La domanda per l’assegnazione dei Buoni Spesa dovrà essere presentata entro il 29 ottobre 2021, salvo esaurimento dei fondi disponibili.

Per informazioni si può consultare il sito del Comune oppure chiamare l’ ufficio Servizi Sociali al numero 0438 965303; lo stesso numero potrà essere contattato per l’assistenza telefonica nella compilazione della richiesta dei buoni.

#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati