Verso il ballottaggio. Ferraresi (Progettiamo Conegliano) contrario all’accordo Pd-Chies: “Lavoreremo dentro e fuori il consiglio”


Tra coloro che in questi giorni stanno esprimendo contrarietà all’avvicinamento tra il Partito democratico e il candidato Fabio Chies c’è anche Alberto Ferraresi, ex consigliere comunale di opposizione per il Movimento 5 Stelle nel corso dell’amministrazione Chies ed ex candidato della civica Progettiamo Conegliano, a supporto di Francesca Di Gaspero.

Ferraresi, di fronte alla notizia di questo “avvicinamento” in vista del ballottaggio del 17 e 18 ottobre, ha voluto dire la sua, anche perché ha riferito di non essere stato interpellato dal Pd nonostante il suo ruolo di referente della civica e gli 890 voti portati alla coalizione da Progettiamo Conegliano.

“È subentrato un fattore terzo – ha dichiarato Ferraresi – che ha ignorato il percorso democratico e trasparente fatto fino al giorno prima”.

“La base non è stata interpellata ed è stato ignorato il supporto da noi dato nel corso della campagna elettorale e il fatto che il programma è anche frutto delle nostre competenze – ha proseguito – Sono stati inoltre ignorati 890 sguardi delle persone. Avevo inviato un messaggio a Roberto Dall’Acqua (segretario del circolo coneglianese del Pd, ndr), ma non è arrivata nessuna telefonata”.

“Sicuramente è arrivato un diktat dall’alto, cosa che non è avvenuta con noi dal Movimento 5 Stelle – ha aggiunto – Mi dispiace e tutta la mia solidarietà va a Francesca Di Gaspero”.

Nonostante ciò, e nonostante il mancato accesso al prossimo consiglio comunale di Alberto Ferraresi, che alla prima tornata elettorale ha ottenuto 60 preferenze, l’ex consigliere ha fatto sapere l’intenzione di Progettiamo Conegliano di lavorare “dentro e fuori il consiglio” e di “organizzare eventi”.

“Siamo un gruppo di persone motivate a lavorare per il bene di Conegliano, dentro e fuori dal consiglio – ha annunciato Ferraresi – Per noi non c’è più la coalizione. Ci tengo però a dire che rispetto la linea di condotta di Alessandro Bortoluzzi, che si è smarcato da questa cosa ed è stato un compagno di battaglia da rispettare”.

E sul suo mancato ingresso nel prossimo consiglio comunale ha dichiarato: “Sono contento che Carlo Dal Vera sia arrivato prima di me”.

(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati