Refrontolo, domani il funerale di Gianfranco Piai, alpino e factotum della società calcistica locale. La figlia: “Aveva un cuore enorme”

È andato avanti Gianfranco Piai, 69enne di Refrontolo, membro dell’Asd Refrontolo calcio e del gruppo Alpini locale. Come ha raccontato la figlia Francesca, “il calcio era il suo mondo” e, per questo, non si perdeva neppure una partita e un allenamento della società calcistica locale.

“Aiutava in tutto, era sempre presente e davvero non si perdeva nulla: era un tuttofare, faceva anche il guardalinee, sempre presente agli allenamenti e alle partite – ha proseguito Francesca Piai – Mio padre lo ricordo come un uomo dal cuore enorme che aiutava tutti: se riusciva, dava una mano a tutti”.

La figlia ha ricordato anche il suo attaccamento alla famiglia, specialmente ai due nipoti: “Aveva due nipotini, Angela di 9 anni e Filippo di 7 mesi, con i quali era sempre presente e che adorava”.

E proprio la sua famiglia ha voluto ricordare queste caratteristiche di Gianfranco Piai con una dedica, leggibile sull’epigrafe: “Nella nostra memoria e nel nostro cuore vivranno sempre la tua disponibilità verso tutti, il tuo sorriso e la tua voglia di vivere”.

Parole che compaiono al fianco delle condoglianze pubbliche da parte del gruppo Alpini di Refrontolo, che invita tutti i suoi componenti a presenziare alla cerimonia funebre.

Gianfranco Piai lascia la mamma Ada, la figlia Francesca, il genero, gli adorati nipotini Angela e Filippo, la sorella, il cognato, i parenti e tutti gli amici.

Il funerale verrà celebrato domani, mercoledì 20 ottobre alle 15, nella chiesa parrocchiale di Refrontolo, mentre il Santo Rosario sarà recitato stasera, alle 19.30, nella medesima chiesa. Dopo la cerimonia, Gianfranco Piai proseguirà per la cremazione.

(Foto: onoranze funebri Colletto).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati