Conegliano, rinnovato il direttivo dell’associazione Fiab Liberalabici: Maura Pessot è ora alla presidenza del gruppo

Lo scorso 6 novembre l’associazione Fiab Liberalabici di Conegliano ha cambiato il proprio direttivo: dopo l’esperienza di Agnese Pini, ora tocca a Mauro Pessot prendere in mano le redini dell’associazione, assieme ai nuovi consiglieri, ovvero Richard Silvestrin, Gianni Dotto, Gloria Pol, Gianmarco Piovesana, Serena Modolo, Ivan Dal Bianco, Michele Potocknic, Elisa Doriguzzi.

Sulla propria pagina Facebook ufficiale, l’associazione ha ringraziato la presidente uscente Agnese Pini, “per il lavoro svolto con passione e dedizione” e dato il benvenuto a Pessot e ai nuovi consiglieri.

Ora l’attenzione dell’associazione è tutta focalizzata sulle nuove attività, ha spiegato Pessot, per rilanciare l’associazione che, come altre realtà, a causa del Covid-19 ha dovuto rivedere e ridimensionare nel tempo i propri appuntamenti e il proprio calendario organizzativo.

“Abbiamo fatto la prima riunione di direttivo e l’obiettivo è quello di rilanciare l’associazione dopo il Covid – spiega Maura Pessot – Come associazione abbiamo necessità di fare diverse cose”.

La neopresidente ha infatti spiegato che nell’associazione, in particolare nel direttivo, sono entrate delle persone nuove e giovani e quindi ci sarà un lavoro “per coinvolgere le famiglie e i ragazzi giovani” nelle attività stesse.

A tal proposito, Pessot ha spiegato l’obiettivo di creare un calendario di gite e di riproporre tra febbraio e marzo quattro serate, riservate alla presentazione di libri e testimonianze di quanti hanno fatto dei viaggi a bordo delle proprie biciclette.

“Abbiamo intenzione di fare inoltre una serata in ricordo del professor Toni Soligon, che ha collaborato molto con Liberalabici”, ha proseguito Pessot, spiegando che Soligon era solito condurre una delle quattro serate del periodo tra febbraio e marzo, tutta dedicata al mondo dell’arte.

“Vorremmo anche organizzare delle gite per coinvolgere le famiglie”, ha proseguito la presidente, aggiungendo che l’attenzione sarà rivolta anche al tema della ciclabilità: “Andremo a monitorare la ciclabilità su Conegliano, perchè vorremmo che Conegliano fosse più ciclabile”.

“Siamo un bel gruppo”, ha dichiarato con orgoglio Maura Pessot, la quale ha ribadito che ora il gruppo stesso sarà impegnato in una serie di attività per far ripartire e rilanciare l’associazione, dopo un periodo pandemico così complesso per tutti.

(Foto: Per concessione di Maura Pessot).
#Qdpnews.it

Total
23
Shares
Articoli correlati